Concessione di suolo pubblico per lavori edili e traslochi

Concessione suolo pubblico per lavori edili e traslochi

Cos'è

Concessioni per occupazioni suolo pubblico per lavori edili e traslochi effettuati con ponteggio, tunnel pedonale, area cantiere, autocestello e automezzo.

A chi si rivolge

Possono richiedere la concessione le imprese titolari di partita iva che operano con interventi di occupazione di suolo pubblico su aree di proprieta' del comune di Cagliari.

Il servizio copre l'intero territorio comunale.

Accedere al servizio

Per ottenere la concessione del suolo pubblico occorre essere in possesso di identità digitale (SPID) e utilizzare il servizio istanze online del Comune di Cagliari. La procedura consente di trasmettere all'ufficio sia la richiesta di concessione che tutti gli allegati tecnici necessari, i documenti di identità e l'assolvimento del bollo. Se l'nvio va a buon fine si riceve una comunicazione con il protocollo assegnato. Successivamente, a seguito di regolare istruttoria, l'ufficio comunica l'elenco delle integrazioni da inviare per il completamento della pratica. 

Le integrazioni e le comunicazioni successive al primo invio possono essere inviate a mezzo posta certificata all'indirizzo protocollogenerale@comune.cagliari.legalmail.it.

Accedendo al servizio online è possibile avviare una nuova richiesta di concessione e richiedere la proroga di una concessione in essere.
È inoltre possibile consultare le proprie pratiche.

Cosa si ottiene

Il procedimento si conclude con il rilascio della concessione di suolo pubblico.

Procedure collegate all'esito

La concessione viene trasmessa all'indirizzo pec indicato al momento della richiesta. 

Accesso online

Per utilizzare il servizio è necessario effettuare l'accesso mediante identificativo SPID, disponibile nell'area personale -Accedi con SPID-

Il servizio è momentaneamente non disponibile perchè in fase di manutenzione.

Le richieste dovranno essere inviate esclusivamente via Pec al segiuente indirizzo: protocollogenerale@comune.cagliari.legalmail.it

Accesso agli uffici

Il servizio è organizzato in modo da gestire la pratica interamente online. Tuttavia, in caso di necessità per situazioni particolari o eventuali dubbi sulle richieste di integrazioni sono disponibili  gli operatorio dell'ufficio Occupazione suolo pubblico per lavori edili e traslochi.

Uffici

Area di riferimento

Cosa serve

Allegati per nuova concessione

  • disegno illustrativo (firmato dal richiedente o da un tecnico incaricato) opportunamente quotato, recante il posizionamento dell'occupazione, la larghezza del marciapiede, della sede stradale e la posizione degli attraversamenti pedonali. E' richiesta la sezione in caso di occupazione con ponteggio in presenza di balconi.
  • fotocopia del titolo abilitativo (autorizzazione edilizia / concessione / dia / comunicazione / ordinanza) qualora
    necessario ai fini dell'occupazione.
  • documentazione fotografica (no google o simili) del luogo oggetto dell'intervento (marciapiede e carreggiata); si richiedono almeno tre foto riprese da varie angolazioni di cui una panoramica.
  • fotocopia del libretto di circolazione dell'automezzo.
  • preventivo parere del CTM (se interessata corsia preferenziale)

Allegati per proroga

  • originale concessione rilasciata (solo per proroga)
  • foto (ripresa il giorno di presentazione della richiesta di proroga) del luogo oggetto dell'intervento
    evidenziando il marciapiede e la carreggiata.

Costi e vincoli

L'intero procedimento per ottenere la concessione di suolo pubblico comporta i seguenti costi fissi:

  • una marca da bollo da 16 euro per l'istanza
  • una marca da bollo da 16 euro per  l'autorizzazione

Inoltre è dovuto il pagamento del Canone occupazione suolo pubblico (Cosap) per la superficie occupata; tale importo è determinato dal concessionario per i tributi minori al quale occorre rivolgersi a seguito della richiesta di integrazioni da parte dell'ufficio occupazioni suolo pubblico.

Tempi e scadenze

La concessione viene rilasciata entro trenta giorni salvo l'eventuale periodo di sospensione dei termini in caso di richiesta di integrazioni. Tuttavia, compatibilmente con i carichi di lavoro dell'ufficio, i tempi potrebbero ridursi notevolmente.

Servizi correlati

Ulteriori informazioni

Aggiornamento

15/11/2022,12:37