Piani personalizzati di aiuto e sostegno (L. 162/98)

I Piani personalizzati di sostegno consistono in interventi e azioni di aiuto e sostegno alla persona con disabilità grave e alla sua famiglia (L. 162/98).

Cos'è

Il piano personalizzato viene predisposto a seguito di avviso comunale con il quale si esplicitano le modalità e i requisiti per accedere al finanziamento necessario per la copertura dei costi per i servizi scelti dalla persona o dalla sua famiglia.

Segue l'analisi e la valutazione partecipata della situazione e del bisogno assistenziale e il Servizio sociale, utilizzando tutte le risorse disponibili, comprese quelle umane, predispone il progetto di intervento con la partecipazione attiva del disabile, laddove possibile, e dei suoi familiari.

L'amministrazione Comunale provvede all'invio dei progetti alla Regione per l'approvazione ed il finanziamento, entro i termini prestabiliti dal programma regionale.

A chi si rivolge

Il servizio è rivolto a persone (minori, giovani, adulti e anziani), la cui disabilità certificata dai competenti organi sanitari rientri nell'articolo 3, comma 3 della Legge104/92.

La richiesta è presentata dall'interessato, dai suoi familiari o dall'amministratore di sostegno.

Accedere al servizio

Per accedere al servizio è necessario rivolgersi al Servizio sociale, secondo le modalità contenute nell'Avviso.

Cosa si ottiene

Il servizio si pone l'obiettivo di allegerire il carico familiare e l'assistenza al disabile.

Uffici

Area di riferimento

Cosa serve

Tempi e scadenze

25gen/22

Data pubblicazione avviso

31ott/22

Data nuova scadenza presentazione domande per nuovi piani personalizzati

Servizi correlati

Fa parte di

Ulteriori informazioni

Aggiornamento

04/05/2022,11:20