Illustrati i dettagli del bando per contributi per operatori economici del commercio su area pubblica e dello spettacolo viaggiante

Il Sindaco Paolo Truzzu e L'Assessore Alessandro Sorgia hanno spiegato le modalità di accesso e di suddivisione del budget da trecentocinquantamila euro

Data:
30 novembre 2021

Il sindaco Truzzu, in collegamento video, e l'assessore Sorgia: il bando contributi per il commercio su aree pubbliche e spettacoli viaggianti
Il sindaco Truzzu, in collegamento video, e l'assessore Sorgia: il bando contributi per il commercio su aree pubbliche e spettacoli viaggianti

“L'Amministrazione comunale ha deciso di intervenire a favore di chi, nell'ultimo anno e mezzo condizionato dalla pandemia, è stato totalmente escluso da ogni tipo di ristoro”.

Questo il motivo principale che ha utilizzato il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, per spiegare, oggi, martedì 30 novembre 2021 in conferenza stampa, l'adozione del bando che prevede un contributo a favore degli operatori economici del commercio su area pubblica e dello spettacolo viaggiante.

Accanto al primo cittadino del capoluogo sardo anche l'Assessore alle Attività Produttive che è stato il promotore di questo strumento di ristoro a favore di una fascia del commercio che non solo ha vissuto i problemi legati alle chiusure di alcune attività per un lungo periodo, ma che poi si è vista negare i ristori.

“L'intervento – ha proseguito il Sindaco Truzzu davanti ai cronisti – è destinato alle attività di commercio su area pubblica, come i giostrai e alle altre attività ambulanti. Non c'è mai stato, a loro favore, un intervento da parte del Governo o della Regione e per questo motivo abbiamo deciso di destinare trecentocinquantamila euro che avevamo a disposizione per i rimborsi legati alla pandemia alle categorie che non avevano mai avuto sostegno. Ci sembrava corretto rimediare a questo errore anche perché hanno sofferto la crisi come gli altri”.

I Buoni Spesa, i contributi per le altre attività e la riduzione della TARI per le attività che hanno subito delle chiusure sono tra le altre azioni adottate dall'Amministrazione che ora ha voluto fare un passo ulteriore verso una categoria trascurata.

“C'è stata una incongruità per quanto riguarda alcune categorie – ha aggiunto l'Assessore Alessandro Sorgia – e gli ambulanti sono stati penalizzati. Nel 2020, tra marzo e maggio, durante la sospensione di tutte le attività produttive, ad eccezione per quelle essenziali, le imprese non hanno potuto lavorare e hanno subito tantissime perdite non integralmente compensate. Noi abbiamo voluto dare il nostro piccolo contributo con delle premialità destinate a chi non abbia già beneficiato di altre agevolazioni da parte del Comune di Cagliari”.

Il contributo è riservato alle attività che, pur non avendo sede legale a Cagliari, operano nel capoluogo sardo. Gli interessati, in possesso dei requisiti previsti dal Bando, dovranno presentare domanda entro le 23,59 dell'11 dicembre 2021.

“In tempi estremamente celeri – la precisazione di Giambattista Marotto, Dirigente del Servizio Attività Produttive – verrà predisposta la graduatoria sulla base delle dichiarazioni rese nelle istanze che poi saranno verificate prima della liquidazione. Il numero dei potenziali beneficiari va da centocinquanta a trecento e il range è molto ampio perché non si rivolge solo agli operatori che hanno sede a Cagliari ma a quelli che operano in città”.

La somma a disposizione, trecentocinquantamila euro, verrà interamente messa a disposizione tra i beneficiari, utilizzando il calcolo matematico della divisione dell'intero budget per la somma complessiva dei punti di tutti i richiedenti, moltiplicata poi per i punti di ciascuno. In questo modo ognuno riceverà un contributo in base al punteggio ottenuto in graduatoria e non ci saranno avanzi rispetto al budget iniziale.

“In modo da distribuire la somma in maniera significativa per ogni categoria – ha concluso Giambattista Marotto – abbiamo stabilito un tetto massimo per ciascuna di esse”.

Link utili

Ulteriori informazioni

Aggiornamento

30/11/2021, 12:40