Cagliari capitale della Scherma con i Campionati Italiani Under 23

In arrivo nel capoluogo sardo ottocento schermitori provenienti da tutta Italia. Appuntamento dal 25 al 28 novembre 2021 tra il PalaPirastu e le Palestre CONI

Data:
23 novembre 2021

Campionati scherma
Campionati scherma

In questo 2021 già ricco di appuntamenti sportivi per Cagliari, mancava un evento legato al mondo della scherma per completare il quadro e l'occasione è arrivata con i Campionati Italiani Under 23 di Scherma che si terranno nel capoluogo sardo dal 25 al 28 novembre 2021.

“Una nuova straordinaria opportunità per Cagliari” è stato il primo commento del primo cittadino Paolo Truzzu che, in modalità telematica, ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione sportiva che sarà ospitata nel PalaPirastu e nelle Palestre CONI A e B.

Ventotto pedane allestite nelle due palestre oltre a quelle del PalaPirastu che ospiteranno semifinali e finali, ottocento giovani (nati fino al 1999) schermitori provenienti da tutta Italia tra i quali quaranta sardi e un numero di partecipanti che supererà di parecchio le mille presenze in città. Numeri importanti per il Campionato che assegnerà i titoli italiani di categoria per ciascuna delle sei armi tipiche della scherma: fioretto, sciabola e spada, maschile e femminile. A completare il quadro della competizione ci saranno le prove a squadre che questa volta sono state ideate in modalità mista. E in palio non ci saranno solo i titoli ma anche la possibilità, per i ragazzi in gara, di conquistare un posto nella nazionale del futuro.

Il tutto per creare il maggior spettacolo possibile in un contesto che sarà aperto anche agli appassionati e ai curiosi che a partire dalle semifinali potranno accedere, gratuitamente, alle tribune del PalaPirastu per seguire l'evento.

Un modo, per Cagliari, di entrare nel cuore degli appassionati della Scherma ma soprattutto di candidarsi per il Campionato del Mondo cadetti in calendario per il marzo 2023. Il capoluogo sardo sarà l'unica città italiana in corsa per ospitare una manifestazione di assoluto prestigio, per ottenere la quale sarà determinante il lavoro della Federazione Italiana Scherma.

“La partita non sarà semplice – ha confermato Paolo Azzi, Presidente di Federscherma – ma noi abbiamo intenzione di giocarla fino in fondo”.

Intervenuto all'incontro con i cronisti oggi, martedì 23 novembre 2021 nella Sala del Retablo del Municipio, il numero uno della Federazione è stato accompagnato dal Presidente regionale della Federscherma, Gianmarco Tavolacci. Presenti gli Assessori comunali allo Sport, Andrea Floris e alle Attività Produttive e Turismo, Alessandro Sorgia, oltre al Presidente regionale del CONI, Bruno Perra, al Presidente di Sport e Salute Sardegna, Stefano Esu e Maurizio Fuccaro del comitato organizzatore.

“Per noi – ha aggiunto il Sindaco Truzzu – è una iniziativa che darà lustro alla città e porterà nel capoluogo una grande quantità di atleti e accompagnatori che affolleranno le strade e le attività commerciali. Il turismo sportivo è un aspetto sul quale vogliamo continuare a puntare perché significa far conoscere la città e creare economia”.

“Cagliari – il commento dell'Assessore Andrea Floris – si conferma un palcoscenico importante e questa occasione ci da la possibilità di sviluppare il protocollo di intesa già sottoscritto per la candidatura di Cagliari come sede dei Mondiali nel 2023. Abbiamo predisposto uno spot per promuovere la città e ora siamo in un momento importante di una lunga stagione di eventi sportivo che speriamo sia di buon auspicio per gli sportivi e porti bene anche a Cagliari”.

Soddisfatto per il numero di presenze del prossimo fine settimana anche l'Assessore alle Attività Produttive e Turismo. “Abbiamo stimato – ha precisato Alessandro Sorgia – l'arrivo di oltre millecinquecento persone e faremo di tutto per accoglierle nel migliore dei modi. Cagliari ha portato fortuna agli altri sport e mi auguro che sia così anche per la scherma”.

A margine dell'evento sportivo, saranno diversi i momenti per mettere in vetrina i prodotti enogastronomici dell'Isola che saranno presenti nel villaggio sportivo realizzato tra i due Palazzetti e dove verranno messe in mostra le eccellenze artigianali. “Sarà l'occasione per dare ossigeno anche a loro” ha concluso l'Assessore Sorgia.

Lame incrociate a partire da giovedì 25 novembre con la Spada individuale maschile e femminile, per poi passare al giorno successivo con la Spada a squadre miste. Sabato 27 spazio al Fioretto e alla Sciabola individuale (maschile e femminile) mentre domenica con le stesse armi si combatterà con le squadre miste. Nella fase eliminatoria, per questioni logistiche, il pubblico non potrà avere accesso ai Palazzetti A e B, ma tra semifinali e finali sarà accessibile il PalaPirastu così come il villaggio di oltre mille metri quadrati.

Ad organizzare tutto, su mandato della Federazione Italiana Scherma, sarà l'Accademia d'Armi Athos.

Documenti

Link utili

Ulteriori informazioni

Aggiornamento

24/11/2021, 12:37