Notti Colorate. Storie di vita, d'arte e di commercio: giovedì 29 luglio si chiude con NOTTE VIOLA

Animazione e spettacoli a partire dalle 18. Al pubblico viene richiesta la massima collaborazione per rispettare le norme di sicurezza vigenti

Data:
28 luglio 2021

Asmed Balletto per Notti Colorate
Asmed Balletto per Notti Colorate

E’ il viola a colorare la notte che chiuderà NOTTI COLORATE - Storie di vita, d’arte e di commercio, il cartellone di spettacoli e animazione organizzato da Il crogiuolo, inserito nella manifestazione voluta dall'Assessorato alle Attività Produttive e Turismo del Comune di Cagliari.

Domani, giovedì 29 luglio, il via viene dato in piazza Garibaldi, alle 18, da NON CHIAMATEMI PESCECANE!, presentazione del  libro di Fabio Pisu animata da uno spettacolo di burattini (produzione Mondo Animato). Il testo, edito da Condaghes, è rivolto ai bambini e ai ragazzi dagli 8 fino ai 13 anni e racconta di un’amicizia tra uno squalo e un bambino. Mirko è uno squalo curioso di conoscere la terra e gli esseri umani, però deve stare attento agli uomini che potrebbero pescarlo. Marco, invece, è un bambino appassionato della vita marina, ma deve tenersi alla larga proprio dagli squali. La storia si svolge nelle acque limpide della Sardegna, dove Mirko e Marco vivono e nuotano. Si tratta, purtroppo, di un ambiente minacciato perché un’enorme isola di plastica si avvicina ogni giorno di più alla costa. I due protagonisti dimostreranno che le minacce si sconfiggono solo se si rimane uniti e l’ambiente si salva con piccoli grandi gesti.

Alle 21, in piazza San Giacomo, in scena la performance ARCHITETTURE DI DANZA, una produzione Asmed – Balletto di Sardegna, con Chiara Mameli, che cura anche le coreografie, e alle 21.30, per concludere, sotto i riflettori CAGLIARI, STORIE DI VITA E DI LAVORO: I MUNDULA, testo di Rita Atzeri, collaborazione di Massimiliano Messina, con Fausto Siddi e Monica Zuncheddu, accompagnati dal suonatore di launeddas e polistrumentista Nicola Agus (produzione Il crogiuolo - Le voci di Astarte). La storia “drammatizzata” di un’altra famiglia, quella dei Mundula, che ha legato, e lega, le sue vicende alla nascita di due attività storiche della città di Cagliari: il Ristorante Italia, aperto nel 1921, e l’Hotel Italia, inaugurato nel 1928, in via Sardegna.

Al pubblico viene richiesta la massima collaborazione per rispettare le norme di sicurezza vigenti: la prenotazione del proprio posto con un messaggio WhatsApp al numero 334 8821892; è consigliabile l’arrivo con almeno 20 minuti d'anticipo rispetto all'orario di inizio degli appuntamenti.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento

28/07/2021, 13:09