Sostegno alla domiciliarità per le persone con disabilità gravissime, annualità 2021/2022

Quattro i livelli abbinati a massimali di spesa crescenti a disabilità crescenti del nuovo intervento Ritornare a Casa – PLUS

Data:
17 marzo 2021

Cagliari - veduta panoramica
Cagliari - veduta panoramica

Indirizzato alle persone affette da disabilità gravissime, si articola su quattro livelli abbinati a un massimale di spesa crescente a disabilità crescenti, il nuovo intervento Ritornare a Casa - PLUS (RAC – PLUS). A comunicarlo il Servizio Politiche sociali del Comune di Cagliari, recependo la deliberazione n. 19/10 del 10 aprile 2020 e le Linee di indirizzo 2020/2021 approvate con la deliberazione n. 63/12 dell'11 dicembre 2020 della Giunta regionale, che stabiliscono l'importo dei contributi per il sostegno delle spese di assistenza domiciliare professionale e per il caregiver è così determinato:

  • Livello assistenziale: Base A - contributo regionale fino a 4.800 euro complessivi per 12 mesi (senza decurtazione per ISEE socio sanitario sino a 15.000 euro o con decurtazioni progressive per ISEE oltre 80.000 euro); possibilità di utilizzare il 100% del finanziamento come supporto al caregiver; Base B - contributo regionale fino a 7.200 euro per 12 mesi (senza decurtazione per ISEE socio sanitario sino a 15.000 euro o con decurtazioni progressive per ISEE oltre 80.000 euro); possibilità di utilizzare massimo il 50% come supporto al caregiver;
  • Livello assistenziale Primo - contributo regionale ordinario massimo di 16.000 euro per 12 mesi, più cofinanziamento comunale 25%; possibilità di utilizzare 1/3 del finanziamento come supporto al caregiver. Il finanziamento riconoscibile per il progetto deve essere rapportato al bisogno assistenziale e al valore dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (senza decurtazione per ISEE socio sanitario sino a 15.000 euro o con decurtazioni progressive per ISEE oltre 80.000 euro);
  • Livello assistenziale Secondo: contributo regionale ordinario massimo di 16.000 euro, per 12 mesi più cofinanziamento comunale 25% più potenziamento con massimo ulteriori 9.000 euro per 12 mesi; possibilità di utilizzare 1/3 del finanziamento ordinario come supporto al caregiver. Il finanziamento riconoscibile per il progetto deve essere rapportato al bisogno assistenziale e al valore dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (senza decurtazione per ISEE socio sanitario sino a 25.000 euro o con decurtazioni progressive per ISEE oltre 90.000 euro);
  • Livello assistenziale Terzo: contributo regionale ordinario massimo di 16.000 euro per 12 mesi, più cofinanziamento 25% più potenziamento con massimo ulteriori 27.000 euro per 12 mesi; possibilità di utilizzare 1/3 del finanziamento ordinario come supporto al caregiver. Il finanziamento riconoscibile per il progetto deve essere rapportato al bisogno assistenziale e al valore dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (senza decurtazione per ISEE socio sanitario sino a 40.000 euro o con decurtazioni progressive per ISEE oltre 100.000 euro).

Le Linee di Indirizzo regionali stabiliscono inoltre che, per i nuovi progetti e i passaggi di livello, la valutazione della sussistenza dei requisiti sanitari in Unità di Valutazione Territoriale - Distretto Socio Sanitario Area Vasta di Cagliari, e la successiva attivazione dei progetti, potrà avvenire esclusivamente DOPO il trasferimento al Comune dei fondi regionali e il conseguente accertamento della copertura finanziaria.

Le domande, con allegata la documentazione richiesta, dovranno essere trasmesse alle Unità Territoriali di riferimento, tramite email ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

Per informazioni consultare la sezione “Servizi / Salute , benessere e assistenza / Fondo per la non autosufficienza” del portale istituzionale del Comune di Cagliari www.comune.cagliari.it (link più sotto). In alternativa, rivolgersi telefonicamente o tramite email alla Unità Territoriali di riferimento.

Link utili

Ulteriori informazioni

Aggiornamento

18/03/2021, 16:00