Salta al contenuto

Sabato 10 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina

Direttiva 2012/27/UE (25 ottobre 2012)

sull'efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE.
Leftbar utility
Corpo
Direttiva 2012/27/UE (25 ottobre 2012)
La direttiva si propone di  stabilire un quadro comune di misure per il raggiungimento dell’obbiettivo “20-20-20” ( 20% di incremento dell’efficienza energetica, 20% di riduzione delle emissioni di gas serra, 20% di aumento delle produzione di energia da fonte rinnovabile), entro il 2020.  La Direttiva impone che ogni anno a partire dal 1° gennaio 2014 il 3% della superficie utile degli edifici riscaldati e/o raffreddati, con superficie coperta utile superiore a 500 m², di proprietà delle amministrazioni pubbliche centrali  sia assoggettata a ristrutturazione energetica con il  rispetto dei requisiti minimi di prestazione energetica stabiliti dall’art. 4 della Direttiva 2010/31/Ue. A partire dal 9 luglio 2015 tale soglia è abbassata a 250 m². Si introduce l’obbligo di audit energetico da effettuarsi ogni quattro anni nelle grandi imprese. Gli audit dovranno iniziare entro dicembre 2015 ed essere svolti da esperti accreditati e indipendenti.