Salta al contenuto

Giovedì 17 Agosto 2017

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina

Commissione Patrimonio, Politiche della casa e Mobilità: intervista al presidente Marcello

Tra le priorità la ristrutturazione degli immobili comunali e la lotta al dissesto idrogeologico.
Leftbar utility
  • 10 febbraio 2017
Corpo

VID173066

A pochi giorni dalla tornata elettorale dello scorso giugno 2016 che ha visto riconfermare il sindaco Massimo Zedda alla guida del Comune fino al 2021, la Commissione consiliare permanente Patrimonio Politiche della casa e Mobilità, senza alcuna esitazione ha eletto all'unanimità come suo presidente Fabrizio Salvatore Marcello.

Poco più che quarantenne, classe 1974, laurea in psicologia, Marcello è entrato per la prima volta nell'Aula di Palazzo Bacaredda nel 2011, ricoprendo fin dall'inizio del suo mandato, l'incarico di vertice della Commissione Servizi tecnologici. Riconfermato dai cittadini nelle elezioni comunali della primavera 2016 con 911 voti, siede tra le fila del Partito Democratico.

Auspicando una fattiva collaborazione da parte di tutti i colleghi consiglieri per affrontare al meglio le tematiche della Commissione (patrimonio, gestione dell'edilizia residenziale pubblica, housing sociale, mobilità urbana, strade, marciapiedi, piazze e lungomare, reti elettrica, idrica, fognaria e del gas), Marcello nelle sue dichiarazioni programmatiche propone tra le priorità “la ristrutturazione e valorizzazione degli immobili comunali”. Ma anche “misure contro il dissesto idrogeologico in tutto il territorio comunale e in particolar modo nell'area di Pirri, via Peschiera e Rio Fangario”.

La Commissione Patrimonio Politiche della casa e Mobilità si compone di12 membri, capaci di assicurare la rappresentanza proporzionale a tutti i gruppi consiliari. Oltre al democratico Fabrizio Salvatore Marcello, l'organismo e amministrato da Alessio Mereu (vicepresidente) e Antonello Floris di Fratelli d'Italia, Peppino Calledda del Movimento 5 Stelle, Fabrizio Rodin e Davide Carta del Partito Democratico, Gabriella Deidda del Partito Sardo 'd'Azione, Piergiorgio Massidda di #cagliari16, Filippo Petrucci di Rossomori e da Anna Puddu di Progressisti Sardi.