Salta al contenuto

Domenica 04 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina

Cagliari, la Sardaigne: une ile de la Méditerranée

La Festa di Sant'Efisio protagonista della serata Unesco a Parigi
Leftbar utility
  • 25 novembre 2016
Corpo
L'assessora Marzia Cilloccu
L'assessora Marzia Cilloccu - foto 1 di 3
Caterina Murino, Claudia Cardinale e Gianluca Marcia
Caterina Murino, Claudia Cardinale e Gianluca Marcia - foto 2 di 3
Cristian Marcia e vanessa Benelli Mosel
Cristian Marcia e vanessa Benelli Mosel - foto 3 di 3
Indietro
Avanti
Sant’Efisio, con il suo tripudio di fede e tradizione, ha catturato ieri il pubblico che ha gremito la maison dell’Unesco di Parigi per “Cagliari, la Sardaigne: une ile de la Méditerranée”, l’evento organizzato dall’Accademia internazionale di musica di Cagliari in collaborazione con il Comune.

Per Cagliari e la Sardegna si è trattato di un’occasione unica di promozione: presentata dall’attrice Caterina Murino, la serata, che quest’anno ha avuto per tema “La musica e i percorsi identitari delle tradizioni e del cibo”, è stata aperta da Marzia Cilloccu, assessore al Turismo del comune di Cagliari, che ha illustrato le origini e diversi momenti che scandiscono la Festa di Sant’Efisio, un cammino di fede candidato a diventare Patrimonio immateriale dell’umanità dell’Unesco.

"Orgogliosa di aver rappresentato la mia città nella prestigiosa sede dell'Unesco a Parigi, ha sottolineato Marzia Cilloccu, in due importanti appuntamenti seguiti da un folto pubblico interessato".
Nel primo pomeriggio ben 200 persone hanno partecipato alla conferenza, dove l'assessore al turismo ha ribadito l'importanza del cammino di Sant'Efisio, della festa e dello scioglimento del voto perpetuo che uniscono forti valenze laiche e religiose.
In serata presentazione del concerto ad una platea di 500 persone con focus sulla Città metropolitana di Cagliari e dell'impegno verso un' educazione alla cultura del territorio con un allineamento verso una politica di sviluppo turistico  sostenibile.

Per l’occasione hanno fatto parte del pubblico anche un centinaio di studenti dell’Institut Catholique de Paris (che, insieme all’Ambasciata della Città del Vaticano all’Unesco, ha collaborato nell’organizzazione dell’appuntamento ) che sul martire guerriero scriveranno una relazione.

Nella serata spazio anche alla proiezione del filmato “Cagliari the life you want”, prima di lasciare il posto alla musica, con il solisti dell’Accademia internazionale di Cagliari, tra cui il suo stesso direttore artistico Cristian Marcia, apprezzato chitarrista che ha presentato i suoi ultimi lavori, frutto di una lunga ricerca nel patrimonio musicale sardo e nel jazz.

Entusiasta della Sardegna e delle sue tradizioni si è mostrata l’attrice Claudia Cardinale, madrina della serata, che ha promesso di venire nell’isola il prossimo anno, in occasione dell’edizione 2017 dell’Accademia internazionale di musica di Cagliari, dal 2008 annoverata dall’Unesco tra i suoi più prestigiosi partner.

“E’ stato bello vedere anche quest’anno come Cagliari sia ormai diventata capitale della musica a livello internazionale- afferma il direttore artistico dell’Accademia, Cristian Marcia- Presentare le mie opere in un palcoscenico importante come l’UNESCO è il compimento di un percorso che mi ha portato a riscoprire e a reinterpretare le tradizioni musicali sarde. Questo fa capire quanto la nostra terra ha da dare e da trasmettere”.