Salta al contenuto

Lunedì 05 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Cagliari candidata a ospitare i Giochi europei sportivi per dializzati e trapiantati del 2018

Concluso il sopralluogo della delegazione: tutti gli impianti sono risultati idonei per lo svolgimento delle gare. Soddisfatto il sindaco Zedda.
Il sindaco Zedda e l'assessore Marcialis con la delegazione europea GSDT 2018
Il sindaco Zedda e l'assessore Marcialis con la delegazione europea GSDT 2018
Si è conclusa con l'incontro con il sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, e l'assessore allo Sport, Yuri Marcialis, la seconda e ultima giornata di sopralluogo dei siti sportivi e sanitari, da parte della delegazione europea per i Giochi sportivi per dializzati e trapiantati che vede l'Italia, e Cagliari in particolare, candidata ad ospitare, nel 2018, l'evento di importanza continentale.

La delegazione composta da Judit Barente (Ungheria), presidente della Fondazione per i Giochi Europei per dializzati e trapiantati, Brane Tome (Slovenia), Tesoriere dell'associazione, Colin White (Irlanda), segretario generale e responsabile degli eventi, è stata accompagnata da Giuseppe Canu in veste di presidente dell'Associazione Sarda Nefropatici, Emodializzati e Trapiantati. Canu è anche presidente del Forum nazionale e presidente e team manager dell'Associazione Sport Italia, Nazionale Italiana, che partecipa ai Giochi Sportivi Europei.

Il sindaco Zedda ha mostrato interesse per il grande evento di forte richiamo sportivo e turistico per la Città. Si è anche detto lusingato se la delegazione, al termine dei sopralluoghi nei siti in cui gli oltre 500 atleti stimati si cimenteranno in una ventina di discipline sportive, dovesse scegliere Cagliari a ospitare, per l'Italia, un evento a carattere europeo.

E recependo la richiesta della presidente Judit Barente che ha affermato che tutti i siti sportivi cittadini visitati sono ottimali per lo svolgimento delle gare, il sindaco Zedda ha sottolineato che l'Amministrazione comunale da parte sua metterà a disposizione tutte le strutture sportive omologate e il servizio di sicurezza e vigilanza che necessita la settimana dei giochi.

Con la foto di rito, si è concluso il cordiale e fattivo incontro. Rimandata la discussione di eventuali dettagli quando sarà sciolta la riserva sull'assegnazione dei giochi a Cagliari e l'avvio della macchina organizzativa per fine giugno del 2018.
Rightbar
  • 26 ottobre 2016