Salta al contenuto

Domenica 11 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

L'Assessore Yuri Marcialis incontra Gaetano Mura

Tutto pronto al Molo Ichnusa per la partenza di “Italia”
L'Assessore Marcialis con Mura e Dessena
L'Assessore Marcialis con Mura e Dessena - foto 1 di 6
Gaetano Mura riceve la maglia del Cagliari da Daniele Dessena
Gaetano Mura riceve la maglia del Cagliari da Daniele Dessena - foto 2 di 6
Gaetano Mura e Daniele Dessena
Gaetano Mura e Daniele Dessena - foto 3 di 6
Gaetano Mura e Daniele Dessena con la bandiera del Cagliari
Gaetano Mura e Daniele Dessena con la bandiera del Cagliari - foto 4 di 6
L'imbarcazione "Italia"
L'imbarcazione "Italia" - foto 5 di 6
Un particolare con il nome della barca
Un particolare con il nome della barca - foto 6 di 6
Indietro
Avanti

VID159583


Tutto era stato fissato per questa mattina ma le condizioni atmosferiche che avrebbe trovato oltre lo Stretto di Gibilterra hanno consigliato a Gaetano Mura di ritardare qualche giorno la partenza per il suo giro del Mondo in solitaria a bordo dell'imbarcazione “Italia”, un Class 40 equipaggiata di tutto punto per centrare l'obiettivo.

Il via a questa avventura è stato fissato per sabato mattina anche perché non avrebbe avuto senso iniziare il viaggio da subito con delle condizioni meteo avverse. “So che troverò diverse burrasche nell'Oceano e quindi non volevo già iniziare con un'altra appena partito” le parole dello skipper sardo che questa mattina ha comunque abbracciato le autorità e un ospite d'eccezione come il capitano del Cagliari Daniele Dessena.

All'incontro ha partecipato anche l'Assessore allo Sport del Comune di Cagliari, Yuri Marcialis, che ha voluto visitare l'imbarcazione, rimanendone affascinato. “Sembra un'avventura di altri tempi e per noi è un onore non solo ospitare la partenza qui in città ma soprattutto dargli il bentornato a fine febbraio, speriamo con un nuovo record in tasca”.

Sarà un viaggio lungo cinque mesi durante i quali avranno un ruolo fondamentale non solo le competenze nautiche dello skipper isolano, ma anche la tenuta psicologica visto il lungo periodo in solitaria. L'obiettivo principale, naturalmente, è quello di concludere il giro del Mondo con partenza e arrivo fissati a Cagliari, anche se i riferimenti di tempo e misure saranno presi a Gibilterra in modo da dare un profilo internazionale alla traversata. “E per far sì – ha aggiunto Mura – che anche gli altri skipper di tutto il Mondo che si volessero cimentare in questa impresa, possano avere un riferimento più pratico da raggiungere”.

Si parte, quindi, sabato mattina in un lungo viaggio che ha come obiettivo secondario quello di superare il precedente record appartenente al cinese Guo Chuan che nel 2013 ha percorso 21.600 miglia marine in 137 giorni sul suo class 40 da 12 metri..

E a fargli gli in bocca al lupo è stato anche il capitano del Cagliari, Daniele Dessena che ha regalato a Mura una maglia della squadra cagliaritana e una bandiera rossoblù con le firme di tutti i giocatori. “Indossala con onore anche perché questa, con il dieci sulle spalle, è la maglia che di solito si da ai fuoriclasse”.
Rightbar
  • 12 ottobre 2016