Salta al contenuto

Domenica 19 Febbraio 2017

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Cagliari aderisce alla terza Giornata Mondiale contro il tumore al pancreas

Stasera il Municipio di via Roma, il Bastione e la Vetreria di Pirri saranno illuminati di viola
Cagliari - Palazzo Bacaredda
Cagliari - Palazzo Bacaredda - foto 1 di 3
Cagliari - Bastione San Remy
Cagliari - Bastione San Remy - foto 2 di 3
Cagliari - Bastione San Remy1
Cagliari - Bastione San Remy1 - foto 3 di 3
Indietro
Avanti

VID163657

Federica Lai

In occasione della terza Giornata Mondiale per la lotta al tumore al pancreas, che si celebra oggi 17 novembre, alcuni monumenti e luoghi più conosciuti di Cagliari verranno illuminati di viola. Questo è il modo per il capoluogo sardo di aderire alla Campagna “Facciamo luce sul tumore al pancreas” finalizzata a sensibilizzare l'opinione pubblica su questo male subdolo.

Fino a tarda notte, il Palazzo Civico di via Roma , il Bastione Saint Remy insieme alla Vetreria e l'Exmè di Pirri, verranno, quindi, illuminati di viola, il colore scelto dai promotori dell'iniziativa.

L'amministrazione comunale di Cagliari ha deciso di schierarsi accanto all'Associazione Nastro Viola, illuminando i suoi monumenti, con l'obiettivo di sensibilizzare ed informare su un tumore di cui si sa ancora poco. “ Ad oggi solo il 2% dei fondi europei sono destinati a questa patologia, nonostante l'alto tasso di mortalità” ha spiegato la consigliera comunale Benedetta Iannelli.

Alla  presentazione di stamattina al Palazzo Baccaredda è intervenuto l'Assessore alle Politiche Sociali e Salute Ferdinando Secchi. “E' fondamentale – ha commentato Secchi - il rapporto fra amministrazione comunale e associazioni nel creare una maggiore consapevolezza dei sintomi, della prevenzione e dei fattori di rischio come il fumo, sia attivo che passivo, nella speranza di migliorare le percentuali di tumori curati e per portare avanti la ricerca”.

Per l'Associazione Nastro Viola, è stata Claudia Sitzia a entrare nel merito di alcuni dettagli della campagna oltre che degli obiettivi dell'associazione stessa.  “Questa è un'utile campagna di informazione anche per i medici su questo male definito “killer silenzioso”. Ma anche un appoggio ai pazienti e alle loro famiglie, in ricordo di chi non c' è più”.

A chiudere la conferenza, è stata la consigliera Rita Polo, in qualità di presidente della Commissione  Politiche Sociali e Salute, che ha ribadito come “le associazioni giochino un ruolo di fondamentale importanza nell'aiutare l'amministrazione a prendere le scelte più giuste. Un impegno che si protrarrà nel tempo”.
Rightbar
  • 17 novembre 2016