Salta al contenuto

Domenica 25 Settembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Pirri. Inaugurato il nuovo Centro di quartiere nella scuola di via Dei Partigiani

Luisella Ghiani: “Un'opportunità per mettere in rete, in un progetto di collaborazione, istituzioni, associazioni, studenti e famiglie”. Aperto lunedì, giovedì e venerdì dalle 15,30 alle 19,30; martedì 15,30-17,30.
Colori
Colori
In un clima di festa e allegria a cui hanno partecipato decine di residenti e associazioni, ha aperto i battenti il nuovo Centro di quartiere della Municipalità di Pirri. In linea con la filosofia che anima quelli già operativi alla Marina e a San Michele, quello inaugurato ieri pomeriggio nell'Istituto Serra di via Dei Partigiani si occuperà di animazione ludica e supporto scolastico per i minori (da 5 a 13 anni) che frequentano le scuole elementari e medie. Ma non basta. Sarà lo spazio in cui genitori, ragazzi, operatori sociali e residenti potranno incontrarsi e confrontarsi fra loro. Tutti i lunedì, giovedì e venerdì dalle 15,30 alle 19,30 ; il martedì dalle 15,30 alle 17,30.

A inaugurare la struttura, il sindaco Massimo Zedda. Esprimendo la propria personale gratitudine per il lavoro che ogni giorno svolgono le associazioni locali in ambito sociale e culturale , il primo cittadino ha sottolineato come che “insieme agli altri di San Michele e del centro storico (Marina), costituiscono una vera e propria rete” a servizio di tutti i cittadini.

Soddisfatta la presidente del Consiglio della Municipalità Luisella Ghiani “per il raggiungimento di un obiettivo lungamente atteso da tutta la comunità pirrese”. In linea con il sindaco Zedda e con l'assessore alle Politiche sociali Luigi Minerba, anche lui presente all'inaugurazione, anche per Ghiani “l'attivazione del Centro all'interno della scuola Marcello Serra rappresenta un valore aggiunto perché insieme diventano un importante punto di riferimento per il territorio e un'opportunità per mettere in rete, in un progetto di collaborazione, istituzioni, associazioni, studenti e famiglie”.

Oltre ai rappresentanti dell’Istituto comprensivo Pirri 1 e 2, della Biblioteca comunale, dei Centri di quartiere “La bottega dei sogni”, “Strakrash” e “Area 3”, all'inaugurazione di martedì 21 aprile 2016, c'erano anche alcuni protagonisti della rete sociale locale. Fra loro quelli della Polisportiva Is Bingias e Hobby Sport Pirri, delle associazioni di volontariato “Donne e mestieri” del quartiere Santa Teresa e del “Servizio Civile Internazionale”, delle compagnie teatrali “Cada Die Teatro” , “Theandric” e la cooperativa “Cemea della Sardegna”.

Assieme al sindaco Zedda, all'assessore Minerba e alla presidente Ghiani, anche Fabrizio Rodin. Per il presidente della Commissione Politiche sociali del Comune “questo è un nuovo modo di portare avanti le politiche sociali“. E assicura che “seguirà l'apertura di altri centri”. Nel Centro sarà sempre a disposizione personale qualificato.
Rightbar
  • 22 aprile 2016