Salta al contenuto

Martedì 06 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Prevenzione diabete mellito di tipo 2

Il Comune di Cagliari aderisce al progetto “Movimento è Vita – Interventi per l’incremento dell’attività fisica nella popolazione prediabetica, sovrappeso e obesa”.
Cagliari. Casa di accoglienza Vittorio Emanuele II
Cagliari. Casa di accoglienza Vittorio Emanuele II
Il Comune di Cagliari, con l’assessorato alle Politiche Sociali e Salute, ha aderito al progetto “Il Movimento è Vita”. L’iniziativa, progettata dal Servizio di Igiene e sanità pubblica della ASL per la prevenzione dell’insorgenza del diabete mellito di tipo 2, si concretizza nella palestra della Casa di accoglienza Vittorio Emanuele II°, in località Terramaini, dove si svolgerà, da lunedì a venerdì, l’attività fisica sotto la guida di personale esperto.

Gli effetti positivi dell’attività fisica sulla prevenzione e terapia delle patologie croniche non trasmissibili, sono solidamente documentati e le evidenze disponibili indicano l’effetto favorevole che l’esercizio fisico determina sulla morbilità e mortalità cardiovascolare. L’attività motoria ha inoltre un ruolo positivo in altre patologie quali osteoporosi, deficit cognitivo, depressione, sindrome ansiosa, psicosi e disabilita in generale. “Le conoscenze sulle ricadute di tutte queste patologie, in termini sociali e di costi economici, oltre che sulla salute delle persone e sulla loro qualità di vita, inducono a rafforzare in città l’attività integrata sociosanitaria di promozione e prevenzione”, commenta l'assessore alle Politiche sociali e salute, Luigi Minerba.

Sono in corso gli arruolamenti degli utenti con la collaborazione del Servizio di Diabetologia diretto da Luciano Carboni e il contributo dei medici di Medicina Generale che hanno aderito al progetto per offrire ai loro pazienti un effettivo e concreto momento di prevenzione primaria con l’attività fisica strutturata.

Il progetto “Movimento è Vita – Interventi per l’incremento dell’attività fisica nella popolazione prediabetica, sovrappeso e obesa” prevede inoltre la stretta interazione degli utenti con il team di Medicina dello sport aziendale, del quale fanno parte i medici Gianmario Satta, Simonetta Santus, e gli esperti in scienze motorie Lucia Cugusi, Giuseppe Attene, Myosotis Massidda.
Rightbar
  • 11 marzo 2016