Salta al contenuto

Giovedì 29 Settembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Centro Comunale della Solidarietà Giovanni Paolo II

Celebrato oggi il decimo anniversario assieme al Sindaco di Cagliari
Il sindaco Massimo Zedda e l'assessore Luigi Minerba
Il sindaco Massimo Zedda e l'assessore Luigi Minerba

"Umile come una fiaccola, ma altrettanto determinante quando si cerca il giusto sentiero da seguire nell'oscurità", il Centro Comunale della Solidarietà Giovanni Paolo II ha festeggiato oggi, mercoledì 2 dicembre, i suoi dieci anni di attività.
La sede di via Sant'Ignazio 88 ha ospitato per l'occasione il sindaco di Cagliari Massimo Zedda, l'assessore alle politiche sociali Luigi Minerba e il vescovo di Cagliari Arrigo Miglio.
Durante l'incontro informale di questa mattina, il Primo Cittadino di Cagliari ha espresso un sincero ringraziamento a tutti i volontari del centro di accoglienza che garantiscono quotidianamente un servizio solidale, sprezzanti del freddo e lavorando con passione, “incondizionatamente”, giorno e notte.

Rivolgendosi agli operatori, ai volontari e ai diversi ospiti del centro impiegati presso lo stesso, il Sindaco ha rivolto un monito di speranza ricordando che “nei momenti di crisi non ci si salva da soli, ma solo grazie al senso di comunità”. Ne sono un esempio concreto questi tempi di migrazioni burrascose, nei quali ha fatto la differenza lo “straordinario lavoro di accoglienza e assistenza” -ha aggiunto Massimo Zedda, riferendosi ai vari protagonisti, tra i  quali la Caritas diocesana, l'associazione 'L'Aquilone' e 'Donne al Traguardo Onlus'.

Cagliari, città metropolitana ma anche città che si stringe attorno alla causa sociale. In termini di “approfondimento del significato di assistenza” e “valore culturale dell'aiuto al prossimo”, si è pronunciato il Vescovo di Cagliari, monsignor Miglio, sottolineando la collaborazione con la Municipalità.

A raccontare dell'impegno dell'Amministrazione nell'ambito dell'assistenza alle persone in difficoltà, è stato l'assessore Luigi Minerba. “Nel 2005 il Comune destinava 180mila euro ai servizi di solidarietà, oggi l'impegno dell'Amministrazione supera i 700mila euro”.
La conferma della responsabilità istituzionale arriva direttamente don Marco  Lai, direttore della Caritas diocesana di Cagliari.
Con il suo motto “metti in moto la solidarietà, diciamo no all'indifferenza”, don Marco ha speso parole di profondo entusiasmo nel commentare l'ottima riuscita del lavoro reticolare, frutto della sinergia tra l'operato delle associazioni e il supporto delle politiche sociali.

Rightbar
  • 02 dicembre 2015