Salta al contenuto

Sabato 01 Ottobre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

ALLOGGI COMUNALI

Richiesta manutenzione
Alloggi Comunali E.R.P. - Manutenzione alloggi comunali

Quando devo intervenire io per la manutenzione all'interno dell'alloggio comunale e quando interviene il Comune?

La manutenzione ordinaria è l'insieme di interventi necessari all’alloggio e alle sue pertinenze, per esempio il posto auto o la cantina, affinchè questi rimangano puliti e funzionanti.

Nella manutenzione ordinaria rientra anche quanto deteriorato o danneggiato a seguito di uso, negligenza o colpa dell'assegnatario.
L’assegnatario, perciò, per ogni intervento di manutenzione ordinaria all’interno dell’alloggio, deve provvedere da se.
La manutenzione straordinaria riguarda la riparazione dei danni non imputabili all’assegnatario, la sostituzione o rinnovamento di parti dell’alloggio o delle pertinenze, per vetustà (ovvero per usura) dell'alloggio o per necessità di adeguamento a nuove normative.

La manutenzione ordinaria è a carico dell'assegnatario, mentre quella straordinaria è a carico del Comune.

A seguito si propone una ripartizione degli interventi a carico degli assegnatari e di quelli a carico del Comune all'interno degli alloggi comunali.


LA MANUTENZIONE ALL'INTERNO DELL' ALLOGGIO

Manutenzione straordinaria  a carico del Comune di Cagliari

  • la sostituzione degli apparecchi sanitari e dei contatori dell’acqua per vetustà, anche se si trovano all’esterno degli alloggi;
  • la sostituzione degli avvolgibili, porte, telai, finestre, persiane per vetustà o per danneggiamento da eventi atmosferici;
  • la manutenzione straordinaria degli impianti elettrico, idrico e del gas;
  • la sostituzione dei pavimenti e dei rivestimenti per difetti di costruzione, per usura o per interventi manutentivi degli impianti;
  • la riparazione delle tubazioni di adduzione e scarico dell'acqua e del riscaldamento situate all'interno dei muri, nonché di quelle del gas.

Manutenzione ordinaria a carico degli assegnatari

  • la sostituzione e la riparazione degli apparecchi sanitari per cause dovute a negligenza o colpa;
  • la sostituzione e la riparazione della rubinetteria ed accessori;
  • la riparazione e la sostituzione delle cinghie, delle avvolgicinghie, delle molle e delle cordelle di attacco al rullo degli avvolgibili, nonché la riparazione delle stecche, dei ganci, del rullo e dei relativi perni;
  • la tinteggiatura periodica delle pareti e la verniciatura dei serramenti interni, porte, telai e finestre;
  • la sostituzione e riparazione delle apparecchiature elettriche (interruttori, prese di corrente, deviatori, ecc.);
  • la manutenzione straordinaria dell’impianto elettrico in conseguenza di cortocircuito causato da negligenza o colpa;
  • la riparazione di pavimenti e rivestimenti per cause dovute a negligenza o colpa, nonché di piccole parti del pavimento, di intonaco e di rivestimento;
  • il mantenimento funzionale dei fori di areazione, che non devono mai essere coperti o otturati;


Se l'intervento è a carico del Comune l'assegnatario può compilare il modulo 'Domanda di manutenzione straordinaria' e consegnarlo al Protocollo Generale del Comune di Cagliari in via Crispi n.2 o presso gli uffici del Servizio Gestione Patrimonio ed Espropriazioni.

In alternativa è possibile spedire una lettera o inviare un fax a:

L'Ufficio Tecnico del Servizio Gestione del Patrimonio provvederà ad inviare la segnalazione al Servizio di Edilizia Pubblica 1 che effettuerà i lavori.

I lavori verranno effettuati anche se non pago l'affitto della casa?

I lavori verranno effettuati solo se l'assegnatario è regolare con i pagamenti sia dell'affitto che degli oneri condominiali. Se l'assegnatario è moroso il Comune interverrà solo nei casi in cui è necessario salvaguardare la pubblica incolumità.

Se effettuo io i lavori di manutenzione straordinaria nell'alloggio, il Comune mi rimborserà?

Il Comune rimborsa i lavori di manutenzione straordinaria dell'alloggio solo se questi sono stati preventivamente autorizzati con comunicazione scritta.

La procedura per il rimborso della manutenzione è la seguente:

  • L'inquilino compila il modulo 'Richiesta autorizzazione per anticipazione somme per manutenzione straordinaria' avendo cura di allegare il preventivo e il DURC della ditta che effettuerà il lavoro.
  • L'inquilino consegna il modulo al Protocollo Generale del Comune di Cagliari in via Crispi n.2 o presso gli uffici del Servizio Gestione Patrimonio ed Espropriazioni. In alternativa è possibile spedire una lettera o inviare un fax a:
    Servizio Gestione del Patrimonio ed Espropriazioni Ufficio Tecnico Via Sassari n° 3 - 09123 – CAGLIARI fax: 070/6777350
  • I tecnici del Servizio Patrimonio effettuano un sopralluogo e valutano la correttezza del preventivo presentato.
  • Invio da parte del Servizio Patrimonio di una lettera che autorizza o non autorizza all'esecuzione dei lavori e che specifica la somma che verrà rimborsata (tale somma può essere discordante da quella presente nel preventivo).
  • Esecuzione dei lavori (se autorizzati).
  • A lavori ultimati invio al Servizio Patrimonio, da parte dell'inquilino,  della documentazione fotografica comprovante l'esecuzione e l'ultimazione dei lavori, unitamente alla fattura quietanzata della ditta che li ha eseguiti e alle certificazioni che il Servizio riterrà necessarie.
  • Rimborso da parte del Comune della somma autorizzata secondo le modalità indicate dall'inquilino.

Sono invalido cosa devo fare per abbattere le barriere architettoniche?

Il Comune può abbattere, dietro richiesta dell'assegnatario, le barriere architettoniche che non facilitano il regolare svolgimento della vita degli abitanti invalidi dell'alloggio comunale compatibilmente alla presenza dei fondi finanziari.
Per richiedere l'abbattimento delle barriere architettoniche è necessario compilare il modulo 'domanda di manutenzione straordinaria' e consegnarlo al Protocollo Generale del Comune di Cagliari in via Crispi n.2 o presso gli uffici del Servizio Gestione Patrimonio ed Espropriazioni.

In alternativa è possibile spedire una lettera o inviare un fax a:


Al modulo va allegata la documentazione medica che attesti lo stato di invalidità permanente di uno degli abitanti della casa comunale.

Rightbar