Salta al contenuto

Giovedì 08 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

ALLOGGI COMUNALI

Cambio alloggio
Alloggi Comunali E.R.P. - Come cambiare alloggio

Vorrei cambiare alloggio, come posso fare?

Per mobilità si intende la possibilità per gli assegnatari di alloggi E.R.P. di spostarsi, secondo regole ben precise, dall’appartamento assegnato ad un altro.

La possibilità di mobilità viene prospettata per eliminare le condizioni di sottoutilizzo e sovraffollamento degli alloggi pubblici, nonché dei disagi abitativi di carattere sociale.

Gli assegnatari aspiranti alla mobilità possono partecipare ai bandi per il cambio di alloggio indetti periodicamente dal Servizio Patrimonio. Il Comune, terminata l'istruttoria delle domande, tramite la Commissione preposta stilerà la graduatoria della mobilità seguendo i criteri della Legge Regionale n.13 del 6 aprile 1989 - titolo quarto e del Regolamento per la Mobilità di cui alla Deliberazione del Consiglio Comunale n.17 del 26 marzo 2014.
La mobilità è gestita attraverso la formazione di una graduatoria aperta da aggiornare e integrare ogni sei mesi.

Per ciascun assegnatario di norma e' ammesso solo un cambio ogni 5 anni, salvo l'insorgere di comprovate situazioni gravi ed imprevedibili non altrimenti risolvibili da valutarsi da parte della Commissione per la Mobilità.

La mobilità non sarà autorizzata se:

l'assegnatario ha perduto i requisiti espressi dalla Legge Regionale n. 13 del 6 aprile 1989
sono in corso la decadenza dall'assegnazione dell'alloggio
sono state accertate violazioni alle clausole contrattuali
l'assegnatario non è in regola con i pagamenti del canone di locazione e degli oneri condominiali


Sono un assegnatario in via precaria e provvisoria di un alloggio privo degli standard abitativi previsti dalla Legge Regionale n.13 del 6 aprile 1989,  posso fare domanda di mobilità?

Si, la domanda può essere effettuata anche dagli assegnatari delle cosiddette case parcheggio , per approfondimenti: Come ottenere un alloggio.
Se l'assegnatario ha ottenuto l'alloggio in via precaria e provvisoria prima del 31 dicembre 2003 puo'  stabilizzare la sua situazione chiedendo il consolidamento, per approfondimenti: Cosa fare in caso di assegnazione in via precaria e provvisoria.
Una volta che l'assegnazione è consolidata, la mobilità potrà avvenire in qualsiasi alloggio comunale, sia privo che rispettante gli standard abitativi della Legge Regionale n.13 del 6 aprile 1989. Se l'assegnazione in via precaria e provvisoria è posteriore al 31 dicembre 2003 l'assegnatario potrà spostarsi in un altro alloggio privo di standard abitativi, pertanto la dimensione massima dell'alloggio ottenuto con la mobilità sarà di 45 mq.

Ci sono altri modi per ottenere un cambio di alloggio?

Un'altra modalita' per trasferirsi di alloggio e' il cambio consensuale.
Tale modalità si prospetta quando due assegnatari si scambiano di alloggio dopo aver ottenuto il consenso dell'amministrazione comunale.
La domanda di cambio consensuale può essere presentata dagli assegnatari interessati in qualsiasi momento dell'anno compilando il modulo modulo per cambio consensuale e consegnandolo al Protocollo Generale del Comune di Cagliari in via Crispi n.2 o agli uffici del Servizio Patrimonio.

In alternativa è possibile spedire una lettera, inviare un fax o una e-mail a:

Servizio Patrimonio - Ufficio Assegnazioni
fax: 070 677 7350 - indirizzo e-mail di Posta Elettronica Certificata: patrimonio@comune.cagliari.legalmail.it
Per aiutare gli assegnatari che cercano di effettuare uno scambio consensuale di alloggio, è stato pubblicato l'elenco delle domande "Cambio Casa" riguardante tutti coloro i quali sono interessati al cambio con altro alloggio avente la stessa tipologia. Tale elenco verrà aggiornato con cadenza semestrale.
L'elenco pubblicato include le domande degli inquilini di alloggi E.R.P. che sono interessati a scambiare il loro alloggio con quello di altri assegnatari. Nell'elenco predisposto sono riportati i dati dell'alloggio mentre le generalità degli assegnatari, resi anonimi nel rispetto della privacy, sono individuabili dagli operatori del Servizio Patrimonio ai quali ci si potrà rivolgere per ogni informazione necessaria.
Successivamente gli interessati che intendono scambiare i propri alloggi dovranno presentare, utilizzando l'apposito modulo, richiesta di autorizzazione allo scambio consensuale.

Anche in questo caso la domanda di scambio consensuale può essere presentata dagli assegnatari interessati compilando l'apposito modulo e consegnandolo al Protocollo Generale del Comune di Cagliari o agli uffici del Servizio Patrimonio.
In alternativa è possibile spedire una lettera, inviare un fax o inviare una e-mail al segue indirizzo di posta elettronica certificata: patrimonio@comune.cagliari.legalmail.it

Gli uffici verificheranno se la domanda rispetta le condizioni specificate nel regolamento della mobilità approvato con Delibera del Consiglio Comunale n.17 del 2014 e in caso affermativo si procederà ad autorizzare il cambio consensuale.

Le condizioni necessarie al cambio sono:

entrambi i nuclei familiari devono essere in regola con i pagamenti del canone di locazione e degli oneri condominiali;
il cambio non deve creare per i nuclei familiari condizioni di sovraffollamento o sottoutilizzo degli alloggi;
nel caso di alloggi inseriti nel piano di vendita è consentito il cambio consensuale qualora siano entrambi inclusi nel piano di cessione;
Si ricorda che i cambi consensuali per gli assegnatari delle case prive di standard abitativi, le cosiddette case parcheggio, le cui dimensioni massime di 45 mq, possono effettuare cambi consensuali solo con altri assegnatari di case prive di standard abitativi a meno che la loro assegnazione non risalga a prima del 2003 e sia stato richiesto il consolidamento. Per ulteriori approfondimenti visitare la pagina Come ottenere un alloggio.

Rightbar