Salta al contenuto

Mercoledì 28 Settembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

BENI MOBILI IN COMODATO

Servizio di prestito temporaneo di beni mobili comunali in occasione di manifestazioni che siano tenute dietro incarico del Comune e per le quali il Comune abbia assicurato il suo patrocinio.

In questa sezione vengono pubblicatele informazioni per la presentazione della richiesta di prestito di beni di proprietà del Comune, di pertinenza del Servizio provveditorato, Economato, Ufficio Unico Appaltante.
Tipologia di beni
  • Sedie
  • Tavoli
  • Impianto fonico
  • Bandiere con asta
  • Guide
  • Urne elettorali
  • Cabine elettorali
Chi può presentare richiesta

Enti pubblici, Enti privati, Associazioni, organizzazioni senza scopo di lucro etc.

Modalità di presentazione e tempistica

La richiesta di prestito dovrà essere effettuata tramite compilazione di apposito modello prestampato, scaricabile dal sito e presentata al Protocollo Generale del Comune, Via Crispi – 09126 Cagliari oppure inviata  alla pec del Servizio.

L'inoltro della richiesta dovrà inoltre essere corredata da nota conforme del Servizio del Comune che ha conferito l'incarico di tenere la manifestazione o che ne ha curato il patrocinio e  dovrà essere inoltrata almeno sette giorni prima dell'evento.

Concessione del prestito e pagamento cauzione
Il prestito dei beni potrà essere concesso in considerazione degli impegni precedentemente assunti e delle scorte dei beni richiesti presenti presso il magazzino economale.

Tramite comunicazione del servizio il richiedente verrà invitato a pagare una  cauzione presso la Tesoreria comunale a garanzia della restituzione dei beni concessi nel numero e nelle condizioni iniziali di rilascio.

Importo cauzione legata al prestito
L'importo della cauzione viene calcolata nel seguente modo:
  • 1 euro per ogni sedia o tavolo richiesti
  • 300  euro al giorno per il prestito dell'impianto fonico
  • 20 euro al giorno per il prestito di bandiere
  • 50 euro al giorno per il prestito di guide
  • 5 euro al giorno per ogni urna e cabina elettorale richieste

Esenzione pagamento cauzione
Gli enti, le associazioni od organizzazioni senza scopo di lucro possono ottenere l'esenzione dalla cauzione su disposizione del dirigente del Servizio Provveditorato tenuto conto della situazione economica del richiedente.

Rimborso della cauzione
La cauzione verrà rimborsata entro trenta giorni dalla riconsegna una volta verificato che i beni oggetto del prestito siano stati restituiti nelle condizioni e nel numero iniziali, diversamente verrà incamerata, totalmente o parzialmente, a titolo di ristoro delle perdite o dei danni subiti dai beni in prestito.

Il Comune si riserva la facoltà di esperire le azioni che riterrà necessarie al fine di ottenere il completo risarcimento qualora il danno o la perdita non sia totalemte compensabile con l'incameramento della cauzione.

Consegna, durata e spese di trasporto

Consegna dei beni comunali
La consegna dei beni verrà effettuata presso il magazzino economale a seguito di compilazione di apposito verbale
Il richiedente o suo delegato dovrà presentare copia della quietanza, rilasciata dalla tesoreria comunale, dell'avvenuto pagamento della cauzione.

Durata del prestito
Il prestito non potrà oltrepassare la durata dell'evento per il quale è concesso.

Spese di trasporto
Le spese legate al trasporto, sia per il  rilascio che per la restituzione. sono interamente a carico del richiedente. 

Rightbar