Salta al contenuto

Giovedì 08 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

FORME DI PARTECIPAZIONE

Referendum

Il comune riconosce nel referendum uno strumento di verifica, orientamento e controllo dell'attività amministrativa ed un momento di partecipazione dei cittadini al processo decisionale.

Lo statuto comunale  (artt. 52 e 53) e il regolamento sugli istituti di partecipazione disciplinano due tipi di referendum:

  • il referendum consultivo è promosso dal comune o da almeno 3000 cittadini iscritti nelle liste elettorali del comune.

    Può riguardare solamente materie di esclusiva competenza comunale.

    Non possono essere sottoposti a referendum consultivo:

    programmi, relazioni previsionali e programmatiche, piani finanziari, programmi triennali ed elenco annuale dei lavori pubblici, bilanci annuali e pluriennali e relative variazioni, rendiconto, piani territoriali ed urbanistici e relative varianti;
    tributi e disciplina delle tariffe;
    regolamenti ad efficacia meramente interna;
    atti dovuti in base a norme comunitarie, statali, regionali o trattati internazionali;
    atti vincolati nella forma e/o nel contenuto;
    atti posti a tutela di diritti di minoranze di cittadini;
    argomenti già oggetto di consultazione referendaria nell'ultimo quinquennio.

  • il referendum abrogativo è promosso da almeno 3000 cittadini iscritti nelle liste elettorali del comune e può riguardare esclusivamente le deliberazioni del consiglio comunale.

    Non possono essere sottoposti a referendum abrogativo deliberazioni riguardanti:

    programmi, relazioni previsionali e programmatiche, piani finanziari, programmi triennali ed elenco annuale dei lavori pubblici, bilanci annuali e pluriennali e relative variazioni, rendiconto, piani territoriali ed urbanistici e relative varianti;
    tributi e disciplina delle tariffe;
    statuti delle aziende speciali;
    regolamenti ad efficacia meramente interna;
    atti dovuti in base a norme comunitarie, statali, regionali o trattati internazionali;
    atti vincolati nella forma e/o nel contenuto;
    atti stipulati tra il comune ed altri enti;
    atti posti a tutela di diritti di minoranze di cittadini;
    argomenti già oggetto di consultazione referendaria nell'ultimo quinquennio.


Hanno diritto di voto i cittadini iscritti nelle liste elettorali del comune.

Le modalità di presentazione dei quesiti e le procedure per lo svolgimento delle attività referendarie sono disciplinate dal regolamento sugli istituti di partecipazione.
 

Rightbar