Salta al contenuto

Venerdì 18 Agosto 2017

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Sbarca a Cagliari "Be part of Europe"

Accolti in Municipio i cinquanta studenti del programma di confronti e scambi culturali.

VID185932


Aria internazionale nell'Aula Consiliare del Comune di Cagliari dove questa mattina i cosiglieri hanno lasciato i loro banchi ai cinquanta giovani studenti del progetto "Be part of Europe", patrocinato dal Comune di Cagliari. Trenta giovani sardi e venti ragazzi provenienti dalla Bulgaria, uniti per discutere e confrontarsi sulle politiche europee giovanili. L'incontro è un'attività del più ampio progetto finanziato dal programma "Erasmus+ - Azione chiave 3 – Dialogo strutturato", promosso dalle ACLI di Cagliari, finalizzato alla partecipazione attiva dei giovani alla vita democratica.

A fare gli onori di casa e ad aprire il dibattito è stato Guido Portoghese, presidente del Consiglio Comunale, accompagnato dai consiglieri Benedetta Iannelli, Marco Benucci, Filippo Petrucci e Alessandro Sorgia.

Gli studenti bulgari si sono complimentati per l'ottima accoglienza ricevuta, per la bellezza della città di Cagliari e per gli efficientissimi trasporti pubblici, tra i migliori a livello europeo. Si sono mostrati interessati agli argomenti trattati e non hanno esitato a porre domande e ad esprimere le loro curiosità a Portoghese e ai cosiglieri comunali.

"Questa iniziativa ci permette – ha sottolineato il presidente del Consiglio – di confermare la nostra volontà di aprire gli spazi del Comune anche all'esterno. E poter avere dei ragazzi stranieri in visita quì da noi, non può che rappresentare un momento di arricchimento sia per noi che per loro".

"Sono soddisfatta - ha aggiunto la consigliera Iannelli - di questa iniziativa che, tra i suoi obiettivi, ha anche quello di far incontrare i giovani con chi prende le decisioni e di far capire agli organi decisionali l'importanza della condivisione con i ragazzi".

Il presidente ha anche ricevuto un invito in Bulgaria, a Sofìa, dai ragazzi arrivati in Sardegna nei giorni scorsi che, così, hanno voluto contraccambiare l'ospitalità ricevuta. La discussione si è conclusa con uno scambio di doni tra i rappresentanti degli studenti bulgari e Guido Portoghese che si è poi prestato per la foto di gruppo che ha chiuso la mattinata. Nei prossimi giorni, oltre agli esponenti della Regione, i ragazzi del progetto europeo avranno la possibilità di incontrare il Sindaco di Cagliari Massimo Zedda e l'Assessore allo Sport e Istruzione, Yuri Marcialis.
Rightbar
  • 03 aprile 2017