Salta al contenuto

Giovedì 29 Settembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Servizio Civile: prorogata all'8 luglio la scadenza dei termini per fare domanda

A disposizione ci sono più di mille posti per ragazzi e ragazze tra 18 e 28 anni a cui sarà riconosciuto un assegno mensile di 433,80 euro per un anno di volontario.
Immagine simbolica Servizio Civile
Immagine simbolica Servizio Civile
Con una nota, l'Amministrazione regionale ha comunicato che c'è qualche giorno in più a disposizione per presentare le domande di partecipazione ai progetti di servizio civile nazionale. La scadenza, originariamente fissata per oggi, 30 giugno, è stata prorogata fino alle 14 del prossimo 8 luglio 2016. A disposizione ci sono 544 posizioni approvate dalla Regione, a cui vanno aggiunti i posti, circa altrettanti, messi a disposizione dagli enti aventi sedi in Sardegna ma iscritti all’albo nazionale.

Possono fare domanda ragazzi e ragazze che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e non superato il ventottesimo (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione dell’istanza. Ciascuno di loro può presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile, pena l’esclusione. Il Servizio Civile ha una durata di 12 mesi e al volontario è riconosciuto un assegno mensile di 433,80 euro. I progetti saranno realizzati in cinque aree differenti: Assistenza; Protezione civile; Ambiente; Patrimonio artistico e culturale; Educazione e promozione culturale.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro le 14 del prossimo 8 luglio e indirizzata direttamente all’ente che ha realizzato il progetto per il quale si vuole presentare la candidatura. I giovani interessati possono consultare l’elenco degli enti che hanno presentato i progetti consultando le banche dati del Dipartimento, all’indirizzo http://www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/bandoord2016/#ScegliProgetto ed esplorando la sezione “Scegli il tuo progetto in Italia”, che raccoglie tutti i progetti e consente la ricerca di quelli attivati in ogni singola regione, provincia, città. Va ricordato che i ragazzi sardi possono anche partecipare a progetti presentati fuori dalla loro regione, e che allo stesso modo giovani di altre regioni possono candidarsi a progetti attivati in Sardegna. Il servizio civile, infatti, non ha vincolo di residenza.

Tutte le informazioni concernenti i progetti approvati, le relative sedi di attuazione, i posti disponibili, le attività nelle quali i volontari saranno impiegati, gli eventuali particolari requisiti richiesti, i servizi offerti dagli enti, le condizioni di espletamento del servizio, nonché gli aspetti organizzativi e gestionali, possono essere consultati direttamente sui siti internet degli enti che hanno presentato i progetti, oppure essere richieste presso gli enti titolari dei progetti. Avvisi, materiale informativo e faq sono disponibili sul sito www.regione.sardegna.it/serviziocivile e sul portale nazionale http://www.serviziocivile.gov.it.

Per chiedere informazioni o assistenza, conclude la nota, si può scrivere una mail all’indirizzo lav.serviziocivile@regione.sardegna.it o contattare gli uffici dell’Assessorato del Lavoro, Formazione professionale, Cooperazione e sicurezza sociale, Direzione Generale, Servizio Coesione Sociale, ai numeri telefonici 6064512, 6065806, 6065516, 6065781 anticipati dal prefisso 070.
Rightbar
  • 30 giugno 2016