Salta al contenuto

Sabato 23 Settembre 2017

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina

Ex Lazzaretto di Sant'Elia

Il Lazzaretto di Cagliari è un edificio nel quartiere di Sant'Elia davanti al mare. La sua storia inizia nel 1600, quando la prima porzione della struttura fu realizzata per accogliere sia le persone colpite da malattie infettive sia per la quarantena di merci, animali e viaggiatori.
In seguito vennero effettuati, fino al 1835, altri ampliamenti e migliorie per accogliere i malati ma con l'attenuarsi delle epidemie e quando con l'evoluzione delle conoscenze mediche i lazzaretti furono chiusi, la struttura fu destinata ad altri usi, come dopo la Seconda Guerra Mondiale, sede per ospitare le famiglie di sfollati della città.

Dopo un periodo di abbandono, alla fine degli anni '90  il monumento fu recuperato grazie ad una complessa opera di restauro conservativo e fu riaperto al pubblico nel 2000 in occasione della manifestazione Monumenti Aperti.
L'edificio ha pianta quadrata e si sviluppa su due livelli intorno a un ampio chiostro centrale; la facciata principale è caratterizzata da un portico con volte a crociera su cui si aprono ampie arcate.
Oggi il Lazzaretto di Cagliari è un importante centro e ospita una mostra permanente dedicata al restauro della struttura, una mediateca, mostre ed esposizioni temporanee ed altri eventi culturali.

La celebrazione avrà luogo il terzo sabato di ogni mese dalle 10.30 alle 12.30 e nel pomeriggio dalle 16.00 alle 19.00. La prenotazione va effettuata online secondo la data e l’orario disponibili nel calendario. E’ possibile procedere ad un’eventuale cancellazione entro 30 giorni dalla celebrazione.

Allestimento per la cerimonia
La cerimonia avrà  luogo all’aperto nel giardino antistante l’edificio, con vista sul mare.
Sarà garantito l’allestimento della postazione del celebrante con tavolo e leggio, le sedie per la coppia ed i testimoni, l’impianto audio e una tensostruttura in caso di pioggia. L’organizzazione sarà curata dall’Ufficio preposto.
I richiedenti possono, a propria cura e spese e previo accordo con l’Amministrazione, arricchire il sito con ulteriori arredi e addobbi che, al termine della cerimonia, dovranno essere tempestivamente ed integralmente rimossi.

  • Ex Lazzaretto di Sant'Elia
  • Ex Lazzaretto di Sant'Elia
  • Ex Lazzaretto di Sant'Elia
  • Ex Lazzaretto di Sant'Elia
  • Condividu su Google +
  • Condividu su Linkedin
  • Condividu su WhatsApp