Salta al contenuto

Domenica 04 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina

Cagliari e Sant'Efisio protagonisti nella sede dell'UNESCO

Il 24 novembre l'assessora Marzia Cilloccu a Parigi in occasione dell'appuntamento “Cagliari, la Sardaigne: une île de la Méditerranée”
Leftbar utility
  • 22 novembre 2016
Corpo
Sant'Efisio
Sant'Efisio
Giovedì 24 novembre nella sede principale dell’Unesco, l'Assessora allo Sviluppo economico e turismo del comune di Cagliari Marzia Cilloccu, sarà a Parigi in occasione dell'appuntamento “Cagliari, la Sardaigne: une île de la Méditerranée” promosso dall’Accademia internazionale di musica di Cagliari.

“Per il secondo anno consecutivo Cagliari e Sant'Efisio saranno protagonisti a Parigi nella sede UNESCO con una conferenza internazionale sui temi del Cammino religioso, della sua salvaguardia e della sua valorizzazione", spiega l'assessora Cilloccu: "L'Amministrazione vuole consolidare i presupposti creati fino ad ora con gli enti e i Comuni del Sud Sardegna per conseguire insieme l'obiettivo di vedere finalmente il riconoscimento UNESCO per questo inestimabile patrimonio culturale e identitario. Nei giorni scorsi, con la firma sul Patto per lo sviluppo della Città Metropolitana, sono stati destinati al Cammino di Sant'Efisio cinque milioni di euro per la promozione del territorio, lo sviluppo dell'offerta culturale e turistica e la crescita dei servizi: il programma prevede l'infrastrutturazione e la messa in sicurezza degli itinerari, lo sviluppo dell'immagine coordinata e del marchio, l'ideazione, la produzione e l'installazione della segnaletica informativa, il coinvolgimento delle comunità locali e la promozione dell'imprenditorialità locale".

"Il consolidarsi di eventi internazionali come quello che si svolgerà nel capoluogo francese", continua l'assessora, "ci consente quindi di rafforzare, in un contesto internazionale, la solida collaborazione tra i Comuni e gli enti partner del protocollo di salvaguardia ed è parte di un più ampio progetto politico che ci vede ormai come modello rispetto al panorama regionale e nazionale dal punto di vista della salvaguardia del patrimonio immateriale”.

La serata si aprirà alle 15.30 con la conferenza internazionale, presentata dall'Assessora Cilloccu, dal titolo “Il pellegrinaggio attraverso le tradizioni, i paesaggi, popoli e religioni: il caso del cammino di Sant’Efisio”, organizzata in collaborazione con l’Institut Catholique de Paris ICP, e Francesco Follo, ambasciatore della Città del Vaticano all’UNESCO. L’incontro vedrà tra i relatori Luc Forestier, direttore dell’Istituto Superiore delle Scienze Religiose dell’Institut CatL’holique de Paris, Corinne Valasik, sociologa dell’Institut Catholique de Paris, Joëlle Rostkowski, sociologa dell’Ecole des Hautes etudies di Parigi e Barbara Terenzi, antropologa delle religioni.

Cagliari e la Sardegna saranno in vetrina anche grazie alle eccellenze enogastronomiche, con un evento di promozione costruito dallo chef Gabriele Piga a partire dalla dieta mediterranea che, nel 2010, l’Unesco ha riconosciuto Patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

Spazio, infine, al concerto che vedrà sul palco i solisti dell’Accademia internazionale di musica di Cagliari.