Salta al contenuto

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina

Protocolli di legalità degli appalti pubblici

Approvati con deliberazione della Giunta Comunale n.33/2016, di cui uno ad uso del Comune e l'altro delle sue partecipate.
Leftbar utility
Corpo
Protocolli di legalità degli appalti pubblici

In tema di appalti pubblici la vigente normativa sulla prevenzione della corruzione e, nello specifico, la Legge n. 190/2012 all'articolo 1 comma 17, contempla espressamente la possibilità che le Stazioni Appaltanti adottino specifici Protocolli di legalità, i quali configurano un complesso di regole di comportamento volte alla prevenzione del fenomeno corruttivo ed alla valorizzazione di comportamenti eticamente adeguati per tutti gli operatori economici.

Lo stesso Piano Nazionale Anticorruzione elaborato dal Dipartimento della Funzione Pubblica, così come aggiornato con la Determinazione ANAC n. 12/2015 nelle more dell'elaborazione e adozione del Piano Nazionale Anticorruzione ( NA) 2016-2018, al punto 1.13 privilegia la predisposizione e l'adozione dei Protocolli per l'affidamento di pubbliche commesse.

Il Comune di Cagliari, condividendo lo spirito sotteso allo strumento, con deliberazione di Giunta n.33 del 22 marzo 2016 ha conseguentemente adottato due distinti Protocolli di legalità che devono essere inderogabilmente recepiti negli avvisi, bandi di gara e contratti di interesse sia del Comune che delle sue partecipate.