Salta al contenuto

Lunedì 05 Dicembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

FAQ

Faq procedure amministrative
FAQ procedure amministrative
FAQ    procedure amministrative


1)  Nella mia abitazione, non situata nel centro storico o in ambiti soggetti a vincolo paesaggistico, vorrei realizzare un impianto solare termico per produrre acqua calda sanitaria per uso domestico. Che tipo di domanda o procedura devo seguire ?

Se l’impianto è aderente o integrato nel tetto dell’edificio, con la stessa inclinazione e lo stesso orientamento della falda, basta una semplice comunicazione da presentare al protocollo del servizio Edilizia Privata del comune di Cagliari.

2)  Abito nel quartiere di Marina. Posso realizzare un impianto fotovoltaico da posizionare sul tetto  della mia abitazione, in aderenza alla copertura piana?

Il quartiere Marina fa parte del centro storico di Cagliari ed è area ricadente in ambito tutelato.
Occorre  presentare la richiesta di autorizzazione al comune.
Il modulo dell’istanza per i lavori con elencati tutti gli elaborati richiesti per gli interventi di competenza dell'Ufficio Tutela Paesaggio del comune si può trovare al link http://www.comune.cagliari.it/portale/it/tutela_paesaggio.page;jsessionid=9C6011C002BC6911CA7911284DB17D8A


3) Abito nel quartiere Genneruxi. Il mio appartamento si trova all’ultimo piano di un condominio. Vorrei installare un piccolo generatore eolico da 1,5 kW ad asse verticale sul terrazzo. Devo chiedere qualche autorizzazione al comune ?

Se il generatore eolico ha altezza complessiva non superiore a 1,5 m e diametro non superiore a 1 m, è sufficiente una semplice comunicazione da presentare al protocollo del servizio Edilizia Privata del comune di Cagliari.

4) Abito nel centro storico di Pirri . Il mio appartamento si trova all’ultimo piano di un condominio. Vorrei installare un piccolo generatore eolico da 1,5 kW ad asse verticale sul lastrico solare di mia proprietà.  Devo chiedere qualche autorizzazione al comune?

Il  centro storico di Pirri è area ricadente in ambito tutelato.
Dovrò presentare la richiesta di autorizzazione al comune.
Il modulo  dell’istanza per i lavori con elencati tutti gli elaborati richiesti per gli interventi di competenza dell'Ufficio Tutela Paesaggio del comune si può trovare al link: http://www.comune.cagliari.it/portale/it/tutela_paesaggio.page;jsessionid=9C6011C002BC6911CA7911284DB17D8A


5) Nel mio condominio si vorrebbe sostituire la caldaia dell’impianto centralizzato, ormai vecchia e malfunzionante.  Che documentazione occorre ( se occorre) presentare al comune ? ci sono altri adempimenti da seguire ?

Se la caldaia sostitutiva è di uguale  potenzialità di quelle esistente non occorre  alcun adempimento, salvo l’aggiornamento del libretto di centrale ( o di impianto).

6) Vorrei montare una pompa di calore tipo split nel mio appartamento. L’unità esterna la collocherei nel balcone  del soggiorno, che affaccia sulla pubblica via.  C’è qualche comunicazione da fare al comune ?

Gli interventi di installazione delle pompe di calore aria-aria di potenza termica utile nominale inferiore a 12 kW ricadono nell’edilizia libera e possono essere eseguiti senza alcun titolo abilitativo.

7) Nel mio condominio è stato deliberato il rifacimento della facciata, che prevede anche la  sostituzione dei vecchi infissi in legno con finestre in legno alluminio dotate di vetrocamera.  Che tipo di pratica occorre presentare al comune ?

L’intervento è soggetto a segnalazione certificata di inizio attività (SCIA)  con progetto, e asseverazione di tecnico abilitato al protocollo del Servizio Edilizia Privata.
Il modulo  della SCIA per i lavori si può trovare al link:
http://www.comune.cagliari.it/resources/cms/documents/01_SCIA_modulo_unico_ita_lug2015.pdf
Solo nel caso di sostituzione di infissi con altri identici a quelli preesistenti per forma, dimensione, materiale, colore non occorre  alcuna comunicazione

8) Nel mio condominio dobbiamo rifare l’impermeabilizzazione del lastrico solare. Il condomino dell’ultimo piano vorrebbe che si posasse  contestualmente un isolamento termico sotto la guaina . Come andrebbero ripartite le spese, posto che a giovarsene sarebbe esclusivamente il proprietario dell’appartamento all’ultimo piano ? Occorre una autorizzazione edilizia rilasciata dal comune ?

L’intervento è soggetto a segnalazione certificata di inizio attività (SCIA).
Devo presentare la SCIA con progetto, e asseverazione al protocollo del Servizio Edilizia Privata.
Il modulo  della SCIA per i lavori si può trovare al link:
http://www.comune.cagliari.it/resources/cms/documents/01_SCIA_modulo_unico_ita_lug2015.pdf
Poiché trattasi di un’innovazione, il condominio deve deliberare se è favorevole. In tal caso la ripartizione delle spese avverrà seconda l’art.1123 del codice civile.


9) Possiedo un terreno con destinazione agricola di circa 1 ha. Vorrei realizzare un impianto fotovoltaico da 60 kWp. Che  iter devo seguire ?

Gli impianti fotovoltaici di potenza superiore o uguale a 20 kW sono soggetti all’”Autorizzazione Unica” di cui alla Delibera della Giunta Regionale n° 10 del 12.03.2010  della Regione Sardegna. Si possono trovare le linee guida  sulla procedura al link
https://www.regione.sardegna.it/documenti/1_73_20100323103723.pdf

10) Qual è l’iter burocratico per l’installazione di un impianto eolico con altezza complessiva non superiore a 2 metri e diametro inferiore a 1 metro? Qual è l’iter burocratico per l’installazione di un impianto eolico con potenza inferiore a 60 kW? - Qual è l’iter burocratico per l’installazione di un impianto eolico con potenza compresa tra 1 e 3 kW? Inoltre vi chiedo se esiste una modulistica di riferimento e dove è possibile consultarla

Tutte le fattispecie da lei menzionate prevedono la “Procedura Abilitativa Semplificata” - PAS  (art. 6  D.lgs 28/2008) Trascorsi 30 giorni dalla presentazione senza che vi sia diniego motivato o richiesta di integrazione documentale, vale il silenzio assenso e l’intervento può essere realizzato. Il comune di Cagliari sta predisponendo il proprio modulo “PAS” dedicato, che sarà reso disponibile  a breve nel sito istituzionale.
Nel caso il generatore fosse di altezza inferiore a 1,5 mt e diametro minore di 1 mt,  sarebbe sufficiente una semplice comunicazione (art. 11 L. 115/08 coordinata con art. 15  L.R.  23/1985 come modificata dalla L.R 8/2015)  da inviare allo Sportello Unico per l’Edilizia. Se  l’impianto  ricade in zona  soggetto a vincolo ( paesaggistico, ambientale, archeologico etc)  occorre il preventivo  nullaosta da parte dell’ente preposto alla tutela.
Rightbar