Salta al contenuto

Mercoledì 20 Settembre 2017

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar

Tributi e canoni

Articolo esploso

NOTIZIE

Il Comune apre alla definizione agevolata delle controversie tributarie

I contribuenti interessati devono presentare domanda entro il 2 ottobre
Ufficio Tributi
Ufficio Tributi

Lo scorso 8 agosto, con Deliberazione n.125, il Consiglio Comunale ha adottato l'applicazione della definizione agevolata delle controversie tributarie (art. 11 del decreto legge 24 aprile 2017 n. 50 convertito con modificazioni nella legge del 21 giugno 2017 n.96) e approvato il relativo Regolamento.

Entro il 2 ottobre 2017 potranno essere definite le controversie tributarie il cui ricorso sia stato notificato dal contribuente al Comune di Cagliari (o al Concessionario per i tributi ICP e DPA) entro il 24 aprile 2017 e per le quali alla data di presentazione della domanda il processo non si sia concluso con pronuncia definitiva.

Per la definizione, il Contribuente è tenuto a versare il tributo, gli interessi addebitati dall'Ufficio contenuti nell'atto, gli ulteriori interessi da calcolarsi a partire dalla data di notifica dell'atto fino al 60° giorno successivo alla notifica dell'atto impugnato e le eventuali spese di notifica indicate nell'atto impugnato. La definizione comporta quindi il non pagamento delle sanzioni comminate.

I contribuenti interessati alla definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti devono entro il 2 ottobre 2017 presentare la relativa domanda di definizione della controversia.

Devono, altresì, versare in autoliquidazione:
  • entro il 2 ottobre 2017 l’importo totale dovuto  se pari o inferiore ai 2.000,00 euro;
  • tre rate scadenti il 2 ottobre 2017, il 30 novembre 2017 e il 2 luglio 2018  nel caso in cui l'importo totale dovuto sia superiore ai 2.000,00 euro.
Rightbar
  • 23 agosto 2017