Salta al contenuto

Giovedì 29 Settembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

OSSERVATORIO - OEP

Osservatorio Edilizia Privata

Il Consiglio Comunale ha istituito l'Osservatorio Edilizia Privata col compito principale di colmare il difetto di comunicazione tra l'Amministrazione e gli ordini professionali dei geometri, architetti, ingegneri e periti. Approvato con Deliberazione n. 61 del 15 ottobre 2013.

L’Osservatorio assolve al compito principale di colmare il difetto di comunicazione tra Amministrazione e Ordini Professionali, in riferimento sia alla rivisitazione dei procedimenti volti al rilascio dei titoli edilizi abilitativi che alle problematiche interpretative ed applicative delle norme urbanistico/edilizie vigenti.

A tal fine l’Osservatorio sottopone all’Amministrazione:
  • documenti di analisi finalizzati alla semplificazione dei procedimenti previsti per il rilascio o formazione dei titoli abilitativi al fine di ottemperare ai tempi sempre più stringenti imposti alla Pubblica Amministrazione, e nel rispetto della normativa tecnica/amministrativa vigente;
  • proposte interpretative del regolamento edilizio, delle NTA del PUC e delle norme edilizio/urbanistiche riferite ad aspetti generali e/o ricorrenti nel contradditorio tra Amministrazione e utenza.
Non rientrano tra le competenze dell’Osservatorio le seguenti attività:
  • acquisizioni documentali e trattazione di singoli e specifici casi e/o procedimenti;
  • la convocazione di funzionari e/o dipendenti dell’Amministrazione Comunale, esclusi i casi previsti.
Composizione
  • un rappresentante dell’ordine professionale degli Ingegneri della Provincia di Cagliari espressamente individuato dallo stesso;
  • un rappresentante ordine degli Architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori delle province di Cagliari, del Medio Campidano e Carbonia-Iglesias espressamente individuato dallo stesso;
  • un rappresentante del Collegio dei Periti Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Cagliari espressamente individuato dallo stesso;
  • un rappresentante dei Collegi dei Periti della Provincia di Cagliari espressamente individuato dagli stessi;
  • il dirigente del Servizio Edilizia Privata o un suo delegato, con funzioni di presidente.
Durata
L’osservatorio ha carattere temporaneo e la sua durata è di un anno a partire dal 30 giugno 2014, data della prima seduta. Può essere rinnovato con apposita deliberazione del Consiglio Comunale.

Sede riunioni
L’Osservatorio si riunisce il primo lunedì di ogni mese, salvo impedimenti, nella sala riunioni dell’Assessorato all’Urbanistica in Via Nazario Sauro in seduta riservata.

Funzionamento
L’Osservatorio ha cura di trasmettere all’Amministrazione, almeno cinque giorni prima della data stabilita per la riunione, una nota contenente gli argomenti previsti all’ordine del giorno.
Alle riunioni partecipa, con funzioni di presidente, il dirigente del Servizio Edilizia Privata che si può avvalere dei dipendenti del servizio per l’analisi e trattazione dei punti all’ordine del giorno.
Il presidente ha il compito di convocare le riunioni, di stabilirne l’ordine del giorno avendo sentito gli altri componenti dell’organismo, di coordinare lo svolgimento dei lavori.
In apertura di riunione l’osservatorio individua tra i componenti un segretario con le funzioni di verbalizzante. I processi verbali delle riunioni, con allegati i documenti elaborati e discussi, sono
controfirmati da tutti i partecipanti ed espressamente approvati dai presenti.
L’amministrazione comunale esamina periodicamente i verbali ed i documenti sopra richiamati e qualora condivise le valutazioni presenti negli elaborati redatti dall’osservatorio, procede alla conseguente stesura degli atti di sintesi e recepimento.
Detti verbali restano a disposizione degli amministratori per eventuale visione o richiesta di copia.
L’istituzione ed il funzionamento dell’Osservatorio non produce costi ed oneri di alcun tipo per l’Amministrazione. I componenti non hanno diritto ad alcun gettone o rimborso per la partecipazione alle riunioni dell’osservatorio.
Qualora i componenti nominati dagli ordini e/o collegi professionali siano impossibilitati alla partecipazione possono essere temporaneamente sostituiti dagli stessi. L’osservatorio può essere periodicamente convocato per eventuali audizioni in Commissione Urbanistica.

Rightbar