Salta al contenuto

Giovedì 29 Settembre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar

Tributi e canoni

Contenuti principali

TASI (IUC)

Autotutela

ANNULLAMENTO ATTO IN AUTOTUELA
L’autotutela è un istituto che prevede che l’amministrazione possa intervenire sui propri atti e procedere al loro annullamento totale o parziale in presenza di determinati presupposti.
Presupposto per l’esercizio del potere di autotutela è la congiunta sussistenza di un atto riconosciuto illegittimo e di uno specifico, concreto ed attuale interesse pubblico alla sua eliminazione o modifica.
Nel caso in cui il contribuente abbia fondate ragioni per ritenere non corretta la pretesa dell’Amministrazione e per contestazioni derivanti da violazioni di norme di legge, il  Contribuente potrà richiedere, mediante presentazione di ISTANZA DI RIESAME, l’annullamento totale o parziale dell’avviso di accertamento.
L'annullamento dell'atto illegittimo, parziale o totale, può essere effettuato in presenza di errori o illegittimità relativi a fattispecie in cui l’obbligazione tributaria è determinabile sulla base di elementi certi, previsti dalla legge.
L'annullamento dell'atto illegittimo, parziale o totale, può essere effettuato anche se è pendente il giudizio o se l'atto è divenuto ormai definitivo per decorso dei termini per ricorrere e anche se il contribuente ha presentato ricorso e questo è stato respinto per motivi formali (inammissibilità, improcedibilità, irricevibilità) con sentenza passata in giudicato.
ATTENZIONE
La presentazione dell’istanza di riesame non pregiudica, né interrompe o sospende, la facoltà di presentare ricorso ed i relativi termini, né sospende automaticamente il termine di 60 giorni per il pagamento.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELL’ISTANZA
L'istanza deve essere presentata utilizzando il modulo denominato “Istanza di riesame” disponibile presso l’ufficio negli orari di apertura al pubblico e scaricabile dalla sezione modulistica del sito.  L’istanza dovrà essere corredata dalla documentazione idonea a comprovare le tesi sostenute: es. la copia delle ricevute dei versamenti non indicati nell’avviso e attestanti il corretto pagamento dell’imposta dovuta. Qualora i dati anagrafici del Contribuente prestampati nell’allegato modello per la presentazione dell’istanza risultassero errati, si richiede cortesemente di indicare quelli esatti nell’apposito riquadro dello stesso modulo. L’indicazione, facoltativa, del recapito telefonico è utile al fine di facilitare la comunicazione.
Devono sempre essere specificati l'atto di cui si chiede l'annullamento e i motivi che fanno ritenere tale atto illegittimo e, di conseguenza, annullabile in tutto o in parte.
L’esito dell’istanza viene comunicato dall’Amministrazione al contribuente, con i motivi della decisione assunta.
La documentazione richiesta o ritenuta utile, unitamente a fotocopia non autenticata del documento di riconoscimento dell’interessato (*), potrà essere inoltrata con le seguenti modalità:
 
a) direttamente presso l’ UFFICIO ICI-IMU-TASI  del Comune di Cagliari, al piano terra  nella sede di via Nazario Sauro negli orari di apertura al Pubblico
b) a mezzo posta, con invio a: COMUNE DI CAGLIARI - UFFICIO ICI-IMU-TASI Via Nazario Sauro, angolo Viale Trieste – 09123 CAGLIARI
c) a mezzo posta elettronica certificata (PEC): protocollogenerale@comune.cagliari.legalmail.it

d) a mezzo Fax: 070/6776342

Nel sito Internet della Amministrazione, all’indirizzo www.comune.cagliari.it  -Sezione TRIBUTI E CANONI sono contenute le informazioni essenziali e le deliberazioni comunali in tema di Regolamenti e aliquote.

RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto ministeriale n. 37/97; Legge n. 212/2000; Regolamento Generale delle Entrate Tributarie, approvato con deliberazione del Consiglio comunale n°37 del 2010 (artt. 18-22).

Rightbar