Salta al contenuto

Giovedì 21 Settembre 2017

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

In piazza Costituzione il grande “Albero dei Desideri” addobbato dai bambini del Microcitemico

Capitan Daniele Conti: “I bambini saranno contenti di vedere i loro lavori esposti a ammirati da tutti”.

VID166262

La celebrazione del Natale si accompagna da sempre a tutta una serie di tradizioni e usanze. E, al di là degli aspetti religiosi e di quelli laici, la magia dell'albero “vestito” con svariati tipi di decorazioni, non potrebbe mancare.

A pochi giorni da una delle ricorrenze più attese, nella piovosa mattinata di oggi, mercoledì 7 dicembre 2016, si è presentato a Palazzo Baccaredda il grande “Albero dei desideri”. Quest'anno un vecchio ficus, nato e cresciuto in piazza Costituzione, è più colorato e bello che mai, visto che alla sua decorazione hanno partecipato i bambini e ragazzi ricoverati al Day Hospital del Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Microcitemico di Cagliari. Con l’aiuto della Fondazione Lene Thun Onlus, le piccole mani dei pazienti e quelle dei loro genitori hanno dipinto decine di palline per esprimere il proprio desiderio più grande: guarire.

“È la prosecuzione della Festa degli alberi di ieri a cui hanno partecipato quasi mille bambini di tutte le scuole di Cagliari”, ha sottolineato l'assessore alla Cultura e al Verde pubblico. “Altri ragazzi non hanno invece potuto esserci – ha aggiunto Paolo Frau – per combattere contro la malattia”.

Seppure il nostro codice genetico si avvicina al quello delle grandi scimmie, per quanto riguarda la struttura non siamo molto diversi dagli alberi. Non procediamo infatti curvi poggiando le nocche sul pavimento, bensì camminiamo dritti, con i piedi ben piantati in terra e la testa in equilibrio su tronco e collo. Cresciamo verticalmente, come gli alberi. La posizione eretta è la posizione della dignità. Proprio quella che stanno dimostrando a tutti noi i bambini del Microcitemico e i loro genitori a tutti noi.

L'albero, simbolo di vita, di piazza Costituzione rappresenta quindi un “faro per tutti noi”, ha ribadito Frau e insieme a lui anche Marzia Cilloccu, assessora alle Attività produttive e Turismo del Capoluogo della Sardegna, che ha ricordato come il progetto sia stato “fortemente voluto dall'Amministrazione comunale” e come ha “coinvolto attivamente diversi assessorati”.

Sulla stessa linea anche un altro rappresentante della Giunta Zedda, Ferdinando Secchi (assessore alle Politiche sociali e Salute), e numerosi consiglieri, sia di maggioranza che di opposizione, presenti anche loro all'incontro con la stampa di via Roma. C'erano anche i rappresentanti della Fondazione Lene Thun Onlus, i medici del Microcitemico di Cagliari e Giovanni Pasculli della Fondazione Giulini che ha collaborato alla buona riuscita dell'iniziativa.

E c'era l'ex capitano, nonché ambasciatore del Cagliari Calcio, Daniele Conti. “Ieri – ha detto Conti - ho visto l'albero : è bellissimo. I bambini saranno contenti di vedere i loro lavori esposti a ammirati da tutti”. Con le mani e con il cuore, è nato il grande "Albero dei Desideri". Un vecchio ficus in piazza Costituzione insolitamente colorato, che racchiude in sé la fantasia, la speranza, il coraggio e la voglia di vivere di tanti piccoli che si trovano ad affrontare la sfida più grande, quella per la vita. Rispettiamolo.
ALLEGATI
Rightbar
  • 07 dicembre 2016