Salta al contenuto

Sabato 01 Ottobre 2016

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Al via il VI Festival di Musica Contemporanea

A Cagliari, nella chiesa monumentale di Santa Chiara, dal 26 al 30 settembre.

VID157256

Passione, tecnica, condivisione e tanta, tanta musica. Al via la sesta edizione del Festival di Musica Contemporanea di Cagliari, la rassegna internazionale organizzata dall'Associazione Amici della Musica con la direzione artistica del pianista compositore Lucio Garau con il patrocinio e il sostegno del Comune.

Il programma, con una serie di appuntamenti che inizieranno a partire da lunedì 26 settembre nella chiesa monumentale di Santa Chiara (in prossimità delle omonime Scalette che si trovano poco sopra piazza Yenne) con il concerto (alle 21) del flauto virtuoso di Matthias Ziegler, è stato presentato stamattina nella MEM – Mediateca del Mediterraneo al civico 164 di via Mameli a Cagliari.

“Cagliari è attraversata da una serie di iniziative culturali che travalicano i confini regionali e nazionali di cui l'Amministrazione comunale e tutti i cittadini devono essere orgogliosi”, ha commentato l'assessore comunale alla Cultura Paolo Frau durante l'incontro con i giornalisti. “Questo Festival”, ha sottolineato, “offre un ricco calendario di appuntamenti che, anche se più di “nicchia” rispetto ad altri, è altrettanto valido e importante”.

In aggiunta ai numerosi concerti che animeranno la città fino a venerdì 30 settembre, quest'anno, in collaborazione con il MiniM ensemble è stato avviato un concorso internazionale di composizione per live eletronics e percussione. Le tre composizioni vincitrici verranno presentate al pubblico insieme a un “classico”.

“L'Associazione Amici della Musica di Cagliari”, ha annunciato Enrico Garau dell'organizzazione, “continuerà la propria attività con la stagione concertistica invernale”. Grazie ad un accordo di coproduzione con il Conservatorio di Musica “Pierluigi Da Palestrina”, sono infatti previsti sette concerti di pianoforte, due dei quali con orchestra. “La particolarità dei concerti”, ha aggiunto Garau, “sarà che il giorno dopo verrà fatta una “master class” dagli esecutori con gli studenti del Conservatorio per discutere le problematiche sull'esecuzione dei pezzi”.

Durante il prossimo mese di gennaio (dal 16 al 20), si terrà il Concorso pianistico internazionale Ennio Porrino, in occasione della scomparsa del compositore sardo. Rispetto alle edizioni precedenti, quest'anno saranno coinvolti gli studenti del Conservatorio che potranno ospitare i concorrenti.
Rightbar
  • 23 settembre 2016