Salta al contenuto

Giovedì 25 Maggio 2017

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Il 23 maggio la MEM di Cagliari diventa fiera

400 studenti presentano la propria impresa e i loro prodotti realizzati nell’ambito del Programma didattico Impresa in Azione. Dalle 9,30 in via Mameli 164.
Veduta interna della MEM in una foto d'archivio
Veduta interna della MEM in una foto d'archivio
Per un giorno la MEM di Cagliari diventa fiera. Martedì prossimo, il 23 maggio, a partire dalle 9,30 del mattino, circa 400 studenti presenteranno la propria impresa e i loro prodotti realizzati nell’ambito del Programma didattico Impresa in Azione. Fino alle 19, alla Mediateca del Mediterraneo di via Mameli 164 si potranno fare anche buoni affari acquistando i prodotti dei giovani imprenditori.

A partire dalle 15, in contemporanea, il Teatro Massimo di viale Trento (ingresso da via De Magistris), ospiterà le premiazioni e si deciderà quale mini-impresa meriti il titolo di campione regionale.

Impresa in Azione è il programma di alternanza scuola lavoro che consente agli studenti delle scuole superiori di secondo grado delle classi terze, quarte e quinte di costituire una vera e propria impresa che, con la supervisione di un docente tutor e di un esperto d’impresa, progetta, realizza e vende un prodotto o un servizio innovativo. Studenti, docenti ed esperti d’azienda di tutto il territorio regionale si confronteranno con i propri progetti d’impresa arrivati alle finali regionali.

Sono 37 le classi mini-imprese che hanno partecipato al programma, coinvolgendo quasi 800 giovani imprenditori che provengono dagli Istituti di Istruzione Superiore di Cagliari, Selargius, Tortolì, Nuoro, Siniscola, Olbia e Sassari.

I partecipanti saranno chiamati a presentare la propria idea imprenditoriale (un prodotto o un servizio) sviluppata realizzata e commercializzata durante tutto l’anno scolastico, anche grazie al supporto del docente coordinatore e di alcuni manager d’azienda che, volontariamente, hanno deciso di donare alcune delle loro ore lavorative per una attività di affiancamento agli studenti.

I vincitori di questa prima fase regionale potranno partecipare alla competizione nazionale BIZ Factory a Milano e di contendersi il titolo di Migliore Impresa JA 2017. Inoltre, i primi tre classificati vinceranno dei premi, messi in palio da Finsardegna.

L’evento è organizzato in Sardegna da Sardegna 2050 con la collaborazione di Open Campus, Scuolimpresa Sardegna e con il supporto dell’Europe Direct della Regione Sardegna, di Finsardegna e del Contamination Lab dell’Università di Cagliari.

CORRELATI

Rightbar
  • 19 maggio 2017