Salta al contenuto

Mercoledì 16 Agosto 2017

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Torna il Carnevale Cagliaritano

La città si prepara a festeggiare nei quattro appuntamenti previsti dall'amministrazione comunale

VID175336


Dal centro storico al Villaggio Pescatori, il carnevale 2017 coinvolgerà il cuore della città per arrivare sino ai quartieri periferici. “Abbiamo nuovamente istituito il carnevale cagliaritano nella programmazione degli eventi di Cagliari”. Con queste parole Marzia Cilloccu Assessore alle Attività Produttive e Turismo del comune di Cagliari, ha presentato alla stampa il Carnevale Cagliaritano 2017.

“Questa manifestazione – ha proseguito l'Assessore – avrà ripercussioni positive non solo in chiave turistica, ma sarà utile anche per unire diverse generazioni. Mi piace sottolineare come è stato davvero grande oltre che svolto nel poco tempo a disposizione, il lavoro per poter organizzare questo evento”. Sarà una sorta di rodaggio perché dopo tanti anni di assenza delle sfilate per le vie della città, l'obiettivo è quello di fare in modo che il Carnevale diventi un appuntamento fisso per il capoluogo isolani.

A conferma di questo, le associazioni che sono state coinvolte nell'organizzazione delle manifestazioni del 2017, hanno già iniziato a lavorare per l'anno prossimo in modo che, con tutto il tempo necessario davanti, si possano allestire anche i tradizionali carri allegorici.

Si parte giovedì 23 febbraio, nel giorno di Giovedì Grasso, con la prima sfilata che alle 17 partrà dalla zona dei parcheggi di Via Cammino Nuovo. Domenica 26 si replica, questa volta con partenza alle 16,30 da Piazza Indipendenza, con la sfilata delle maschere tradizionali cittadine accompagnate dal suono inconfondibile de “Sa Ratantira”. Protagonisti saranno in particolare Sa Panettera, Is Tiàulus, Su Caddemis, Sa Fiùda. Il gran finale è in programma Martedì Grasso, il 28 febbraio, con l'ultima sfilata che, partendo da Piazza Indipendenza alle alle 17, si snoderà lungo le vie della città per concludersi con il rogo di Canciofali in via Santa Margherita.

Appendice tra un misto di passione per la Vespa, divertimento e folcklore, con la Vespiglia che si terrà il giorno della Pentolaccia, domenica 5 marzo, alle 10,30 lungo la Via Azuni. Mentre nel pomeriggio sempre del 5 marzo, il Villaggio Pescatori ospiterà la festa della Pentolaccia con zeppolata finale (inizio alle 17).

Al comune di Cagliari non è sfuggita la fascia di età degli over 65 per i quali l'Assessorato alle Politiche Sociali e della Salute, ha organizzato per domenica 26 febbraio nell'Oratorio San Massimiliano Kolbe di Via Sulcis, una festa di Carnevale a loro dedicata che inizierà alle 16,30. “Questa manifestazione – ha spiegato l'Assessore Ferdinando Secchi, intervenuto alla conferenza stampa - è nata grazie agli eventi che si sono organizzati a margine del Natale Solidale che prevedeva le feste di capodanno per gli anziani. Questa è una novità che si ripeterà tutti gli anni”.

Alla conferenza stampa hanno preso parte anche i rappresentanti delle Associazioni che hanno contribuito all'organizzazione del Carnevale. Roberto Lecca ha illustrato, come presidente di “Sa ratantina casteddaia” l'importanza del ritorno della manifestazione carnevalesca, mentre Giulia Virdis di “Tra Parole e Musica” ha gettato le basi per un maggiore coinvolgimento per il prossimo anno.

Presente anche Maurizio Vannini presidente del “Vespa Club Cagliari”.

“Abbiamo tanti progetti sperando in un sempre maggiore coinvolgimento dei cagliaritani e dei turisti – ha chiuso l'Assessore Cilloccu – anche perché i progetti non si fermano qui. La certezza è che fino a quando ci sarà questa amministrazione, il Carnevale verrà festeggiato in maniera adeguata e che, in futuro, si possano organizzare nuove iniziative come un Carnevale estivo da vivere al Poetto”.
Rightbar
  • 21 febbraio 2017