Salta al contenuto

Venerdì 28 Luglio 2017

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Articolo esploso

NOTIZIE

Promosso dai turisti il Parco Molentargius Saline

Ottimi gli indici di gradimento su Tripadvisor e Booking
Il Parco Molentargius-Saline
Il Parco Molentargius-Saline

Riscontri più che positivi per il parco di Molentargius che evidentemente raccoglie consensi non solo tra i cagliaritani ma anche tra i tanti turisti che visitano il capoluogo sardo. E i numeri forniti da due siti molto comune tra i viaggiatori, come Tripadvisor e Booking.com, sono quelli di una realtà che ormai può considerarsi consolidata per gli effetti attrattivi che riesce ad avere.

Alla data del 17 febbraio 2017, infatti, Tripadvisor ha fatto registrare ben 251 segnalazioni sul parco e 180 di queste lo indicano come molto buono ed eccellente. In pochi, secondo il portale, lo hanno bocciato, appena 35 (5 si sono fermati sul “pessimo”, altri 15 lo hanno etichettato come “scarso” e ulteriori 15 come “nella media”).

La valutazione, però, non può che essere considerata positiva anche perché non solo TripAdvisor si era già pronunciato su Molentargius nel 2015, rilasciando il suo certificato di Eccellenza che potrebbe arrivare anche per l'anno successivo, ma un altro sito molto seguito come Booking.com ha dato risposte confortanti.

Quest'ultimo, infatti, ha indicato il Parco naturale Molentargius-Saline come una delle mete più ricercate fra tutte quelle da loro recensite.

Una piega turistica quella presa dal Parco, che non può essere trascurabile anche perché in questa direzione stanno andando le scelte per l'immediato futuro, finalizzate ad un potenziamento dei servizi turistici.

Rinnovare le attività di pulizia dei servizi igienici e custodia, realizzare un nuovo punto ristoro, lanciare un servizio di noleggio bici e rinnovare il servizio delle gite sui mezzi elettrici, rappresentano solo alcune dei programmi già pensati all'interno di Molentargius. All'interno del quale sono già esistenti i servizi di guida ambientale per le scuole e per i gruppi interessati, il CEAS (Centro di Educazione Ambientale e della Sostenibilità) che è ripartito a settembre 2016, le piste ciclabili recentemente ampliate.

Offerta, quindi, turistica ma anche didattica perché il Parco si è rivelato non solo ricco di biodiversità, ma anche un sito studiato a livello mondiale per le sue particolarità geologiche con particolare riferimento alla “Spiaggia Fossile” risalente a 125.000 anni fa.

E anche nelle strutture di Molentargius, non mancano le attrattive, come la collezione di insetti del Parco che, esposta per la prima volta, è visitabile gratuitamente, su prenotazione, al primo piano del Palazzo Sali Scelti.
Rightbar
  • 23 febbraio 2017